Zaki, ancora un rinvio

Oggi 29 novembre nuova udienza al tribunale di Mansura per il mio processo per reati di sicurezza contro lo Stato. A ogni sessione devo andare a Mansura. Quando il momento si avvicina è pesantissimo, perché sembra che tu sia troppo vicino a rivivere quel calvario. Vedere l’auto delle deportazioni rappresenta un vero trauma per chi ha vissuto l’esperienza carceraria. Alcuni dettagli rimangono impressi nella mente, non esci dalla tua prigione, anche se esci dalle sue mura, la prigione ti rimane dentro.
Patrick Zaki dopo l’ottava udienza rinviata al 28 febbraio