Primo maggio

Il lavoro è creatore di beni; il lavoro eleva gli uomini, li rende migliori e li affratella; il lavoro è pace. Il Primo maggio, i lavoratori d’Italia e del mondo ribadiscono la loro volontà di pace…



L’ultimo leader del cattolicesimo sociale, se ne va Franco Marini

“Non volevano le grandi intese. Dovranno accettare le larghissime intese”. Sembra quasi profetico, oggi che si rende omaggio alla sua figura, lo sfogo a cui Franco Marini si lasciò andare quando, a…



Cara Bellanova,
impariamo dalle
braccianti del Campidano

Cara Teresa Bellanova, chi ti scrive è un compagno che ha conosciuto i tempi in cui nelle campagne del mezzogiorno d’Italia si lottava per l’imponibile della manodopera e per togliere ai Collocatori…



Caro sindacato, che fare alla fine del blocco dei licenziamenti?

Save the date: 31 marzo 2021. Quel giorno scadrà il blocco dei licenziamenti deciso dal governo per la fase di emergenza Covid. Tutti gli indicatori, nazionali ed europei, prevedono una perdurante ed…



“Rimettere Di Vittorio al suo posto”:
Trentin e lo smarrimento della sinistra

È in uscita, a cura di Ilaria Romeo ed Andrea Ranieri un secondo volume dei diari di Bruno Trentin ("Bruno Trentin e l'eclissi della sinistra", Castelvecchi editore). Il primo, curato dallo scomparso…



Stabilimento Whirlpool
di Napoli: ultimo
drammatico atto

Hanno impiegato la mattinata a svuotare gli armadietti per ritirare gli effetti personali, poi nel pomeriggio sono scesi di nuovo in strada. Svuotati, inebetiti dall’ultima mazzata – il fallimento…



Aemilia: la lotta alla mafia passa anche per il lavoro del sindacato

“Non illudetevi, non è finito niente”. Antonio Valerio, pentito eccellente del clan di 'ndrangheta cutrese Grande Aracri, da decenni solidamente impiantato a Reggio Emilia e dintorni, lo aveva detto…



Il ricordo di Trentin
e la prova del fuoco
di Maurizio Landini

Il 23 agosto del 2007 ci lasciava Bruno Trentin. Una mancanza pesante per il sindacato e per la sinistra. Certo un protagonista di un’epoca assai diversa dall’attuale. Rileggo nei suoi diari, dopo il…



La globalizzazione
numero tre
occasione per la sinistra

Se la prima globalizzazione, conseguente al collasso dell’Urss, è segnata dall’ unilateralismo americano, unilateralismo governato principalmente dalle grandi cinque banche di Wall Street, la seconda…



Per noi giovani
è il momento di gridare
“Alziamo la testa!”

Siamo una generazione prigioniera di contratti instabili, diritti negati e salari da fame, cresciuta sotto il costante ricatto della precarietà e della disoccupazione. Una generazione i cui problemi,…



Repubblica sbaglia,
l’Italia non è
solo disperazione

La Repubblica, attraverso un editoriale di Concita De Gregorio, scrive: “Non è una possibilità. È una certezza. La rabbia generata dalla disperazione economica esploderà. Non serve un indovino”.…



Camusso: lavoro centrale
non decida più
solo il mercato

“L’epidemia ha rovesciato alcuni paradigmi che sembravano scontati e ha ridato centralità al ruolo del lavoratore. Ci ha anche mostrato i limiti del nostro modello di sviluppo. Dovremmo ripensarlo,…