Quella cena di Natale a casa di Raffa
a parlare di comunismo e televisione

“Rafaella Carrá, la diva que «siempre» votaba comunista y cantó sin pudor al sexo”: e così, con questo titolo, la saluta la Spagna che l’aveva rapita e osannata. In fondo, in poche parole, c’è tutta…