L’eternità illusoria di un clic
che ci ruba la capacità di vivere

"Tu vuoi le cose che restano, e così/ decidi di immortalarci nell’attimo/ che non esiste prima di esserci, adesso,/e dopo il decesso del gesto./ Ci piace fare i morti, gli eterni, i presenti/ ricordi…



L’anno nuovo

Indovinami, indovino, tu che leggi nel destino: l’anno nuovo come sarà? Bello, brutto o metà e metà? Trovo stampato nei miei libroni che avrà di certo quattro stagioni, dodici mesi, ciascuno al suo…



Franco Buffoni e la “iena malata”:
prove poetiche di resistenza civile

Sono una vecchia iena / Che stancamente esce dalla tana / A procurarsi un cibo che non le va più. / Sono una vecchia iena malata / Che non vede le strisce. Per attraversare / Mi scuoto di sbieco e…



La poesia in equilibrio sul vuoto
oltre il baratro senza desideri

Loro tornano / e noi ce ne andiamo / tutto è equilibrio / di tutto e vuoto // ma tutto poi tornerà / come prima / dimenticheremo / tutto / noi, loro, il vuoto / saranno / frantumi di luci / di un…



Lo sguardo cyborg dell’io-drone:
vedere tutto e non sfiorare la realtà

"Ogni giorno che passa sono obbligato a vederti/ mentre vai nella direzione opposta / sulla mia stessa linea/ lanciata da chi, guidata da cosa, venuta da dove. Non mi somigli, c’è una strana…



Prigioniero dei miei duecento metri
colgo la straordinaria ricchezza della vita

La tensione tra vita contemplativa e attività sociale riguarda l’essere umano fin dalle origini della cultura occidentale. Già in Platone, i filosofi della città ideale – kallipolis – appaiono a…



Un mondo più libero e più umano
per non andare tutti a fondo

Quali sono i margini in cui si sta muovendo la nostra società? Ci troviamo davvero in un grande romanzo di Houellebecq come ipotizza Nicolas Dissaux, che ha fatto uscire in Francia un libro dal…



Noi e le facce degli assenti
in questo mare di poveri

Siamo sicuri che tutto il disamore a cui stiamo assistendo in questi ultimi mesi - ingigantito nelle ultime settimane dalla nuova esplosione del Covid, con le nuove restrizioni, con le certo lecite…



Abbasso il liberismo che ci spinge
a mangiare un pollo in offerta

In un mondo affetto dal Coronavirus, il tema del viaggio sembra appartenere a un mondo ormai perduto. L’immaginario si riempie di spazi chiusi, di serate in casa, davanti agli schermi, a cercare…



Ida Vitale e la “poesia popolare”:
dall’Uruguay una lezione anche per noi

"Io scrivo, scrivo, scrivo / e non arrivo a nulla, a nessuno; / le parole di me hanno paura / come colombe, crepitano sorde, / si radicano al loro grumo scuro, / prevalgono con scrupolo finissimo /…



È dalla fragilità che nasce la forza:
Louise Glück, Nobel per la letteratura

Primogenito // Le settimane passano. Io le ripongo, / sono tutte uguali, come barattoli di minestra scorticati... / i fagioli inacidiscono nel pentolino. Guardo la cipolla isolata / che galleggia…



I versi di Pelliccioli tra ritorno alla terra
e rapporto con la natura

[[ Prefabbricati, tubi, tralicci, autogrill schiacciano i filari, brandelli di campagna. Vagoni, sacchi, reti, gialli altoparlanti inghiottono corpi transfusi nei display. Reticolati in ferro, scavi,…