Salvini provoca
e mette a nudo
un governo morente

“La manovra economica viene fatta a Palazzo Chigi, dal ministro dell’Economia e da tutti i ministri interessati, e non si fa altrove, non si fa oggi. I tempi, e tengo a precisarlo, li decide il Presidente del…


Il progetto gialloverde:
istituzioni deboli
Paese diviso

Questo governo non cadrà rapidamente. La convinzione di tanti dirigenti di sinistra che si andrà a votare presto non è altro che, per usare una formula molto di moda, wishful thinking dovuto all’incapacità di…


tsipras grecia

Grecia, la sinistra perde ma è viva. Non è successo come in Italia

″È una sconfitta ma non è la fine di un’èra” – faccio mia questa dichiarazione di Luciana Castellina, intervistata a caldo mentre era ad Atene la sera di domenica scorsa, quando arrivavano i risultati delle…


Il Pd non basta più
La sfida da vincere
è l'egemonia culturale

Il Sindaco di Milano, Giuseppe Sala, ha rilasciato un’intervista al settimanale L’Espresso a mio avviso molto importante. Per questo mi ha stupito l’eco relativamente modesto che ha avuto. Mentre…


La disfida tra Di Maio e Di Battista con in mezzo "Il Fatto"

In teoria, dovrebbero esserci tutti i numeri per far sì che la disfida tra Di Maio e Di Battista acquisti i toni e i caratteri di uno scontro a suo modo da ricordare. C’è bisogno di epica nuova, in casa Cinque…


pd zingaretti

Altro che vocazione maggioritaria, al Pd serve una vocazione sociale

Più passa il tempo e meno si capisce che cosa vuole essere il Pd. Sono trascorsi quasi quattro mesi dall’elezione di Nicola Zingaretti e quelli che avevano riposto qualche speranza in un visibile cambio di…


Rai, gialloverdi spaccati
Per Marcello Foa
niente doppio incarico

Due poltrone per uno? Inopportune oltre che impegnative se non occupate e basta. Eppure Marcello Foa, sostenuto dai sodali leghisti, in linea con il disprezzo delle regole che caratterizza il capitano e i suoi…


Lotti, il Pd dovrebbe risparmiarsi l'ennesima guerra interna

Certo, non c’è finora alcun provvedimento giudiziario a suo carico: non ha ricevuto nemmeno un avviso di garanzia. Certo, bisognerà aspettare gli sviluppi delle indagini per capire quel che è accaduto davvero…


Emilia-Romagna, sinistra
resiste, ma divisa
perde Ferrara e Forlì

La sfida dei ballottaggi tra centro-sinistra e centro-destra in Emilia Romagna è finita 8 a 4. Più il caso anomalo di Casalgrande, in provincia di Reggio Emilia, ove lo spareggio era interno al centro-…


Niente pop corn, prepariamoci al crollo gialloverde

Se e quando il governo cadrà, non sarà per l’incompatibilità, del tutto presunta, della cultura grillina con quella leghista. A far saltare l’esperimento populista, che mostra ogni giorno crepe evidenti, non…


Si gioca in cinque città
la partita decisiva
del potere in Emilia

Reggio Emilia, Ferrara, Forlì, Cesena, Carpi. Sono questi i comuni principali fra i tredici dell’Emilia Romagna che – archiviato il risultato di Modena, unico capoluogo in cui  il sindaco uscente Gian Carlo…


Finché c'è Casaleggio
sono un azzardo
le intese strategiche

Ma allora: la sinistra, il Pd, devono cercare l’incrocio con il Movimento Cinque Stelle pur di costruire un’alternativa alla destra estrema ora al governo, oppure conviene che si guardino bene dall’affrontare…