Riforma dell’Irpef, i vantaggi premiano anche i più ricchi

La riforma dell’Irpef appena approvata dal governo ha suscitato già qualche polemica. Perché, ci si chiede, il taglio parte dai 28mila euro annui in su? Perché i vantaggi si concentrano sulla classe…



No all’austerity primo obiettivo per l’asse del Quirinale

C’era una volta l’asse franco-tedesco e quelli cui non piaceva lo chiamavano, qui da noi, “Europa carolingia”. L’asse franco-tedesco c’è ancora, l’”Europa carolingia” non c’è mai stata. O meglio: ci…



Mario Draghi G20 conferenza stampa

Clima e vaccini: nuovo
multilateralismo
ma il G20 non basta

“Speranze disattese ma non sepolte”: ad António Guterres non deve mancare il dono della sintesi. Il segretario generale dell’ONU ha commentato con queste parole la conclusione del G20 di Roma sul…



Green pass e no vax
mezza Lega non
sopporta più Salvini

Quousque tandem…  Fino a quando dunque, Matteo Salvini, abuserà della nostra pazienza e soprattutto di quella di Mario Draghi? Sia chiaro, Salvini non è Catilina, che forse non era così pessimo come…



“Fate presto”: bisogna applicare subito l’Accordo di Parigi o sarà catastrofe

Fate presto era il titolo su nove colonne del quotidiano napoletano Il Mattino il 26 novembre 1980. Erano passati tre giorni dalla tremenda scossa di terremoto che in un interminabile minuto e mezzo…



Angela Merkel
e l’Europa
fu vera gloria?

Chi è, chi è stata Angela Merkel? La cinica affamatrice del popolo greco o l’ispiratrice della clamorosa svolta europea in favore della comunitarizzazione del debito per rispondere alla pandemia? La…



Un grande partito
di sinistra e ecologista per fermare la deriva presidenzialista

Sul Corriere della Sera, Galli della Loggia (G.d.L) prende atto della fine della Repubblica parlamentare italiana. Non denuncia l’involuzione democratica ma la giustifica. C’è da notare che uno dei…



Mario Draghi
non è un
tecno-populista

Che la categoria di tecno-populismo sia utilizzabile nell’interpretazione dei processi politici italiani pare indubbio. Bene fa perciò Nadia Urbinati a saggiarne l’applicabilità anche alla odierna…



Tecno-populista? Ma no,
il governo Draghi fa rotta altrove

Il populismo, volendo rappresentare una politica non partigiana, che si pone al di sopra delle parti e che per questo si circonda di un’aura di oggettività, rischia di piacere anche ai sostenitori…



Brava gente

Non tutti fummo brava gente: non scegliere è immorale. Constatiamo con preoccupazione l'appannarsi dei confini che la storia ha tracciato fra democrazie e regimi autoritari, qualche volta persino fra…



Da Salvini ai presidenti
delle Regione, tutti
vogliono pieni poteri

La Politica, la gestione della Polis, è la più alta forma di attività pratica per l’uomo. Lo dice Aristotele, “il maestro di color che sanno” (Inferno, canto IV, vv. 131), che concepiva l’uomo come…



Gli attacchi a Speranza
un segnale insidioso
per il governo

È tra i ministri più popolari con uno tra i compiti più gravosi e nel governo rappresenta il più piccolo dei partiti della maggioranza. La somma dei tre avverbi “più” ha reso Roberto Speranza di…