jean-luc mélenchon

La lezione della sinistra francese: lottare contro lo sfruttamento paga

È del tutto prematuro analizzare i dati complessivi delle legislative francesi, ma intrecciando quanto emerso in esse con quanto già risultava dalle recentissime presidenziali, dei ragionamenti…



legge elettorale

Meglio il doppio turno. Ma la riforma non risolve la crisi della politica

La discussione sulla riforma della legge elettorale parte male. Il primo motivo – a mio parere – è che se tutti riconosciamo che c’è una crisi della politica, o potremmo meglio dire una crisi delle…



Gli errori e i voltafaccia
sulla legge Zan
Allarme nel centrosinistra

Sarà anche vero – come ha detto di recente Enrico Letta – che gli elettori qualche volta sono più avanti delle forze politiche che li rappresentano. La legge che punisce le violenze e le…



Emergenza democratica:
il maggioritario
nel Parlamento ridotto

L’errore più grande del governo giallorosso è stato forse quello di non aver portato a compimento (anzi di non aver neppure avviato) la riforma proporzionale del sistema elettorale. Può sembrare una…



Spazio alla politica:
le buone ragioni del
sistema proporzionale

Ma davvero il “ritorno al proporzionale” è una sciagura, come pigramente continuano a sostenere autorevoli commentatori ed esponenti politici? Nonostante il tema delle riforme elettorali sia da anni…



La legge elettorale
non si può cambiare
ad ogni elezione

Dopo la fine della prima repubblica, il sistema politico italiano ha fornito prove di rendimento incerto su dirimenti questioni economico-sociali. In compenso ha però registrato il record mondiale…



Chi irride Veltroni sbaglia. Lo si critichi, ma senza astio

Dopo l’articolo di Walter Veltroni su “Repubblica”, ho letto sui social, accanto a reazioni di consenso. anche sfottò, parole forti, fastidio per l’intervento dell’ex segretario del Pd. Le critiche…



Legge elettorale,
ora si ricomincia

Se va bene da lunedì ricomincia la litania sulla legge elettorale. Se va bene: nel senso che la coalizione di centrodestra, data in vantaggio negli ultimi sondaggi disponibili, non ottenga la…



Rosatellum, regalo
alle destre

"Colpo di Stato". "Incostituzionale". Come sempre c'è molta improvvisazione, per non dire irresponsabilità, ogni volta che sull'agone della politica irrompe il problema delle regole. Era accaduto con…



Riforme e istituzioni
digiunare stanca

Premessa: lo sciopero della fame per la legge elettorale non ha molto senso. Almeno qui in Italia, dove dissentire in modo eclatante anche su un tema istituzionale non espone a rischi di carcere o di…



Leggi elettorali
senza anima

L’ultima è questa, il Rosatellum punto due: 231 seggi col maggioritario, 386 con il proporzionale. Listini bloccati con pochi nomi (2-4). La precedente versione prevedeva 303 seggi della Camera…