È una sconfitta cercata: al Pd serve una nuova generazione che riprenda a fare politica

Oggi è un giorno triste per l’Italia e l’Europa, questo il primo commento del segretario Letta ai risultati elettorali. Una disfatta annunciata A me sembra che i risultati fossero annunciati da due…



parlamento

Santanchè batte Cottarelli, Fascina eletta in contumacia. Delitti e castighi grazie al rosatellum

Ironia della Storia, il Rosatellum, curioso metodo elettorale, ircocervo un po’ maggioritario e un po’ proporzionale, giunto alla seconda prova sul campo dopo le consultazioni de 2018, porta la firma…



giorgia meloni

Dopo Draghi c’è Meloni. Crolla la Lega, sconfitto il PD: per la sinistra una difficile traversata nel deserto

Tocca dunque alla destra più estrema, quella che all'estero non hanno remore a definire postfascista. Quella della fiamma ardente della bara di Mussolini messa nel simbolo, quella dei saluti romani,…



voto tattico

Contro la valanga nera un voto “tattico” e democratico

I sondaggi sono chiari e univoci. Il centrodestra trainato da Giorgia Meloni rischia di avere una maggioranza senza precedenti nel corso della storia della Repubblica. Eppure non sembra ci sia ancora…



L’errore fatale del Pd col M5S: quel copione doveva essere scritto in un altro modo

Dopo una giostra impazzita di trattative snervanti e di colpi di scena in diretta Tv, pare finalmente che si sia definita la composizione dello schieramento che, facendo perno sul Pd, si dovrebbe…



La questione sociale dimenticata, al voto con la prospettiva polacca

La campagna elettorale pare spalancare la strada ad una definitiva trasformazione “polacca” del nostro sistema politico. Intendiamo un sistema ridotto a destra nazional-populista contro centro…



Tornano i gialloverdi (più B) e affondano Draghi. Per il Pd ora è un rebus

Alla fine la coalizione giallo-verde (con l'aggiunta dell'azzurro berlusconiano) è tornata e ha completato l’opera. La legislatura si chiude come era cominciata, nel segno del populismo. Il governo…



Ma il potere del popolo ha bisogno dei partiti

L’articolo di Nadia Urbinati pubblicato da strisciarossa (qui il testo) è stimolante e dunque seducente in questo periodo di vetro soffiato dove il nulla prende spazio e acquista un valore…



Manifestazione Movimento 5 Stelle

Pd, Italia e Europa appesi alla fatica di nascere di quel che resta dei grillini

Governo sospeso, almeno fino a mercoledì. Poi Draghi deciderà se restare o andare. Questa è l’istantanea, e se la osservi, così, brutalmente a digiuno di dati di cronaca aggiornati, insomma se non ne…



giuseppe conte

Alla fine Conte non romperà, ma solo perché non gli conviene

Se Giuseppe Conte fosse animato dallo spirito dei grillini della prima (e seconda e terza) ora non esiterebbe a rompere con Draghi e con il governo e ad aprire la crisi in piena guerra, emergenza…



Di Maio, la parabola di chi doveva cambiare tutto ma certifica solo il fallimento del M5S

Date le circostanze, verrebbe facile adottare per Luigi Di Maio la definizione espressa dal titolo di un famoso romanzo di due secoli fa, “Un eroe del nostro tempo”, autore Michail Lermontov, un…



M5s

M5s, tutto cambia perché nulla cambi. I movimentisti scelgono la via della palude

Fossero andate le cose come molti temevano, a quest’ora si tratterebbe di raccontare come l’ex leader dei cinque stelle, Di Maio, attuale ministro agli Esteri sempre a nome dello stesso partito,…