legge elettorale

Meglio il doppio turno. Ma la riforma non risolve la crisi della politica

La discussione sulla riforma della legge elettorale parte male. Il primo motivo – a mio parere – è che se tutti riconosciamo che c’è una crisi della politica, o potremmo meglio dire una crisi delle…



voto elezioni

O si fa una buona legge elettorale o la competizione democratica è a rischio

La legge elettorale è indispensabile prima delle prossime elezioni politiche. Abbiamo rischiato due volte di precipitare verso elezioni anticipate senza la cintura di sicurezza di una nuova legge…



Sergio Mattarella

Grazie Mattarella, ma ora ci aspettano sfide decisive

Niente è cambiato, affinché cambi tutto. Il Gattopardo ritorna a ruggire la sua verità adeguata ai tempi moderni, ma il risultato è che siamo (quasi) tutti contenti. Sono contenti gli italiani,…



Quirinale, basta gioco dell’oca: un presidente per rianimare i partiti

Toto Quirinale. Croce e delizia dei retroscenisti. Eterno giocone dell’Oca. E grande affare ai picchetti con quote. Oggi si scommette persino su pioggia o sole in Val Padana. Figuriamoci sul prossimo…



Che cosa dovrà offrire il Pd all’Italia
del dopo-covid

Poniamoci qualche domanda. Quanti sono gli iscritti al Partito Democratico? Poche centinaia di migliaia e concentrati in poche regioni. Quanti sono i cittadini che si impegnano nelle reti civiche,…



Si riformino presto
i regolamenti
parlamentari

La grande maggioranza del Parlamento sostiene l’esecutivo del presidente Draghi. È un fatto noto, che può piacere o meno, però è la realtà. L’opposizione è minima, anche se non è la più esigua della…



Spazio alla politica:
le buone ragioni del
sistema proporzionale

Ma davvero il “ritorno al proporzionale” è una sciagura, come pigramente continuano a sostenere autorevoli commentatori ed esponenti politici? Nonostante il tema delle riforme elettorali sia da anni…



Questione democratica
il no al taglio
dei parlamentari

Il mantenimento del Parlamento, nel suo pieno assetto, è una questione democratica che nulla ha a che vedere con l’esercizio dei suoi poteri, necessariamente improntati alla sobrietà della spesa…



Benaltrismo,
malattia infantile
del cinquestellismo

Qualche giorno fa il “grillino” ministro Di Maio, polemizzando con i fautori del No al referendum per il taglio dei parlamentari, li ha definiti “benaltristi” perché, taluni, ritengono insufficiente…



Referendum, tra le ragioni del Sì e del No prevalga la democrazia

È paradossale. Le destre in questo referendum sono oggettivamente avvantaggiate: se vincesse il SI alla riduzione dei parlamentari, loro potrebbero affermare che il popolo vuole superare la…



Il Pd: miseria o nobiltà?
Qualche domanda
sul futuro dei dem

Non sembri irriverente, ma molti recenti discorsi che provengono dall’interno del Pd ricordano quelle figure di altezzosi aristocratici, oramai in decadenza e squattrinati, che continuano però a…



Caro Pd, con il sì al referendum rischi di finire fuori strada

Pochi giorni fa Andrea Orlando, vicesegretario del Pd, ha dichiarato: “Il Pd darà l’indicazione di votare Sì. Non possiamo dare indicazioni diverse, dopo aver votato sì al taglio dei parlamentari”.…