“Mai più guerre”: l’insensatezza
dei conflitti nella poesia di Paolo Ruffilli

Mai più. // Il termine ridotto all'incredibile / con tutti i suoi sospesi, rimorsi / e sottintesi. Un punto fermo / al resto che si muove tutt'intorno, / pensato e ripetuto, pronunciato / come dato…