Dopo il voto catalano
l’indipendentismo
resta forte

Cerchiamo di riassumere il senso del voto catalano di domenica scorsa, 14 febbraio.  Lo schieramento indipendentista (JxCat, Erc, Cup ) ha confernato la sua egemonia nel parlamento catalano. Con…



Da Parigi a Beirut: quelle piazze
contro le diseguaglianze e l'”aporofobia”

Prima la Francia (i gilet gialli), poi l’Inghilterra (i pro e i contro la Brexit), poi ancora Barcellona (i pro e i contro l’indipendenza). Quindi Hong Kong, Algeri, Santiago de Chile, Beirut. La…



Piolìn imbavagliato, l’autunno difficile della Catalogna

Quando nei primi anni Cinquanta il governo di Madrid decise di aumentare il prezzo del biglietto da 40 a 70 centesimi, ma solo in Catalogna, per settimane i catalani smisero di prendere il tram.…



Indipendentisti

La risposta di Rajoy è quella di un notaio che pensa di risolvere i problemi solo cercando di applicare le leggi, presentando denunce, mobilitando la giustizia. E questo denota mancanza di talento…



Puigdemont ora cerca
un esilio impossibile

29“Mas dura serà la caida”. Un dettaglio. Nel comunicato stampa inviato on line ai media, per annunciare la richiesta di incriminazione di Puigdemont e venti tra membri del Governo e parlamentari…



Catalogna, il tempo
e il piano segreto

Né sì né no. Da Barcellona non è arrivata quella risposta netta che Mariano Rajoy aveva chiesto dopo la dichiarazione di indipendenza catalana durata appena una manciata di secondi e subito sospesa…



Catalogna, l’insidia
delle piccole patrie

Se si guarda alla carta d’Europa, c’è un solo stato, l’Islanda, che non abbia al suo interno minoranze etniche o linguistiche oppure parti della popolazione che si trovino fuori dai propri confini e…



L’azzardo finale
di Barcellona

Era nell'aria da giorni, troppi i segnali e la presenza della Guardia Civil. Ieri l'ultimo atto dell'escalation, con l'irruzione negli uffici del governo catalano. Quattordici gli arrestati, tra loro…