Trentino-Alto Adige:
la disfatta della sinistra
e il flop dei Cinquestelle

Il giorno dopo le elezioni in Trentino e in Alto Adige si possono fare i conti e i confronti, si può tornare alla storia e ricordare che a Bolzano si votava un tempo per il Movimento sociale, si può…



A questa sinistra servono i 300 delle Termopili
per cambiare passo

Per discutere della sinistra e delle sue eventuali chance, occorre prima di tutto guardare a destra. Silvio Berlusconi, e le due signore cui ultimamente concede di esternare in sua vece, continuano a…



Questa nostra sinistra che balla sul Titanic

“La classe dirigente di questo partito preferirebbe affondare col Titanic pur di stare in Prima Classe” così diceva Bernie Sanders dopo l’elezione di Donald Trump, rimproverando i democratici perché…



Lavoro, un decreto
inadeguato
e la deriva del Pd

Intanto è bene dire che “decreto-dignità” è un bel nome. Di certo migliore dell’americaneggiante “Jobs Act” i cui esiti sono stati nefasti. Infatti la scelta cruciale sottesa a quell’intervento di…



La solitudine dell’arbitro Mattarella

L’arbitro Mattarella si accinge a fischiare il finale di partita. E si avvia a dare l’incarico per formare quel governo neutrale, di servizio, con il compito di gestire alcune grandi emergenze del…



Lega e M5s bocciano il governo neutrale del presidente. Meglio votare a luglio

È finito nel vuoto l’appello al “senso di responsabilità” fatto dal presidente Mattarella al termine del terzo giro di consultazioni dei partiti per cercare di dare al Paese un governo “neutrale”, di…



Ora Sergio Mattarella
sta perdendo la pazienza

Terzo giro di consultazioni al Quirinale. Che sommate alle due effettuate dai presidenti di Senato e Camera fanno un numero che la dice tutta sulla difficoltà di dare al Paese un governo nella…



Governo, centrodestra in pezzi. E’ l’ora di Fico?

Centrodestra ai ferri corti. Meglio, in frantumi. E’ esplosa la coalizione coesa che non era solo un cartello elettorale. Guerra aperta tra Silvio Berlusconi e Matteo Salvini che il governo lo aveva…



Essere o non essere
Il Pd serve ancora?

È uno spettacolo curioso, ma suo modo divertente quello al quale stiamo assistendo in questi giorni. Qualcosa che ricorda Pirandello, e che effettivamente fa riflettere sul degrado al quale sono…



E se Luigi fosse un bluff?

Luigi Di Maio si è presentato sulla scena politica come l’uomo di Grillo con il maggior grado di identificazione con la classe dirigente del passato. Giacca e cravatta, sempre sbarbato, parole…



Perché un pregiudicato sale al Quirinale?

Ha forzato la mano mettendo il suo nome sul simbolo. Ora rep­lica presentandosi al Quirinale a capo della delegazione di Forza Italia. Non è che nell’un caso e in questo Silvio Berl­usconi non…



Così chi urlava contro le poltrone
se le è spartite tutte
violando la prassi democratica

“Non abbiamo a cuore le poltrone ma che venga fatto ciò che i cittadini aspettano da trent’anni”. Così scriveva Luigi Di Maio, leader pentastellato e premier in pectore (almeno nel suo) sul suo blog…