Quando l’America decise di fermare
la sfida innovatrice di Gorbaciov

Per chi volesse orientarsi, con una efficace prospettiva storica , nelle tante ricostruzioni dei fatti del novembre 1989, il libro di Giuseppe Vacca (con la collaborazione di Gianluca Fiocco), La…



1956 i carri sovietici a Budapest,
Di Vittorio rompe l’omertà del Pci

Il 23 ottobre 1956 a Budapest un largo corteo popolare di solidarietà con la rivolta di Poznań, in Polonia, degenera in scontri tra polizia e dimostranti. La notte stessa il governo, presieduto dagli…



Umanità

Trasformare il mondo esterno significa potenziare se stesso. Che il “miglioramento” etico sia puramente individuale è illusione ed errore: la sintesi degli elementi costitutivi dell’individualità è…



Quei falsari della storia che abitano a Bruxelles

Andando oltre le loro abituali competenze, i deputati europei hanno apparecchiato la più stupida delle frittate. Secondo la risoluzione votata dal Parlamento tocca proprio a quell’aula di infinita…



Il revisionismo storico
è sbarcato
all’Europarlamento

Il parlamento europeo ha approvato, anche con molti voti di deputati della sinistra (compreso il PD) una mozione in cui si equiparano fascismo e comunismo. Se fosse vivo Ernst Nolte sarebbe contento.…



Capitolazione

Il concetto di “male minore” o di “meno peggio” è dei più relativi. Ogni male diventa minore in confronto di un altro che si prospetta maggiore e così all’infinito. La formula del male minore, del…



Sinistra e algoritmo

In giro vedo solo una società regredita e imbarbarita. La colpa più grave della sinistra è l’ossessione per il potere: contava solo il governo e poco o nulla la società con le sue dinamiche e i suoi…



Camilleri, il maestro
tra ethos e narrazione
nazional-popolare

Lascerei il giudizio sull’opera di Andrea Camilleri al critici futuri, ammesso che qualche miracoloso rivolgimento agevoli la riapparizione di quegli ormai estinti, o quasi estinti, protagonisti…



Perché le parole di Mussolini
sono tornate a essere “parole gridate”

Quando certe parole e i loro significati acquistano cittadinanza pubblica, contemporaneamente si consolidano immagini che sono il senso culturale e l’abito mentale di quelle parole. Così: la massa è…



C’era una volta la forza dell’egemonia
uccisa dalla “politica del presentismo”

Due articoli di notevole impegno, firmati da Pietro Spataro (23 febbraio, leggere qui) e Fernando Bruno (28 febbraio, leggere qui ), hanno riproposto su “Strisciarossa.it” il problema dell’egemonia,…



Globalizzazione

Dappertutto essa deve ficcarsi, dappertutto stabilirsi, dappertutto stringere relazioni. Sfruttando il mercato mondiale la borghesia ha reso cosmopolita la produzione e il consumo di tutti i paesi.…



La parola comunista
usata a sproposito
da terroristi e Salvini

Era da tempo che non si sentivano risuonare con tanta frequenza e con tanta grossolana soddisfazione le parole “comunista”, “comunisti”, “comunismo” (cui aggiungere i sinonimi “rosso”, “rossi”,…