E alla Camera Bruno Buozzi disse no ai pieni poteri chiesti da Mussolini

Non era ancora trascorso un mese dalla marcia su Roma in vagone letto, che aveva già formato il governo e ottenuto la fiducia al Senato e alla Camera con un’ampia maggioranza. Compiaciuto del suo…