Dialogo (immaginato) su vita e morte
tra Camus e il biologo Monod

Albert Camus nacque nell'Algeria francese il 7 novembre 1913 da una modesta famiglia di pieds-noirs, l’anno dopo perse il padre in guerra per una granata. Era tubercolotico, riuscì brillantemente a…



peste, Camus

La peste

  Nessuno aveva ancora davvero accettato la malattia. Quasi tutti erano in primo luogo sensibili a ciò che interferiva con le loro abitudini o toccava i loro interessi. Ne provavano fastidio o…



La peste, la paura e la buona ragione

La parola “peste” era stata pronunciata per la prima volta. I flagelli sono una cosa comune, ma si crede difficilmente ai flagelli quando ti piombano sulla testa. Nel mondo ci sono state, in egual…



Audin, fine di un matematico comunista:
crimine di Stato riconosciuto da Macron

“In questo libro, si parla di una vita breve. Non di quella di uno sconosciuto scelto a caso, perché ho visto la sua foto, il suo sorriso, in un vecchio giornale, ma di quella di mio padre, Maurice…