Sintomi morbosi

Gramsci dice che quando il vecchio mondo sta sparendo e il nuovo non si scorge allora si manifestano sintomi morbosi. Oggi sono la crescita dell’islamofobia, la fine della sinistra tradizionale, la difficoltà dei partiti di centrodestra, l’euroscetticismo. L’arrivo di politici autoritari in Polonia, in Russia e negli Usa. La cosa bella della frase di Gramsci è che non sappiamo come sarà il nuovo, siamo in mezzo al guado. Allora bisogna rischiare.

Donald Sassoon