Rosso colore

Caro amico, la mia lettera ti giunge da lontano,/ dal paese dove sono a lavorare,/ dove son stato cacciato da un governo spaventoso/ che non mi forniva i mezzi per campare;/ ho passato la frontiera con un peso in fondo al cuore /e una voglia prepotente di tornare,/ di tornare nel paese dove son venuto al mondo, /dove lascio tante cose da cambiare. /E mi son venute in mente le avventure del passato, /tante donne, tanti uomini e bambini/ […] i sorrisi degli amici e dei vicini…

Pierangelo Bertoli