Poliomielite

Quelli non erano i numeri impersonali che si era abituati ad ascoltare alla radio o a leggere sul giornale. Erano gli spaventosi numeri che certificavano l’avanzata di un’orribile malattia [la poliomielite, ndr] e che, nelle sedici circoscrizioni di Newark, equivalevano ai numeri dei morti, feriti e dispersi della vera guerra. Perché anche quella era una vera guerra, una guerra con tutti i mali della guerra.
Philip Roth, Nemesi