Perché la guerra?

 Perché ci indigniamo contro la guerra? La risposta è: perché ogni uomo ha diritto alla propria vita, perché la guerra annienta vite umane piene di promesse, pone i vari individui in condizioni che li disonorano, li costringe, contro la propria volontà, a uccidere altri, distrugge preziosi valori materiali, prodotto del lavoro umano. Ci indigniamo contro la guerra perché non possiamo non farlo. Siamo pacifisti perché lo dobbiamo essere per ragioni organiche.

Sigmund Freud