Obiezione di coscienza

Le professioni hanno una dimensione pubblica, sulla quale non può incidere l’obiezione di coscienza. Se non si condivide la legge sull’interruzione di gravidanza, e il diritto della donna a decidere, basta scegliere di non fare il ginecologo. […]

Solo una donna può capire che cosa vuol dire rinunciare a una gravidanza. È qualcosa che, anche con le migliori intenzioni, gli uomini non possono capire.


Fiorella Mannoia