La misura del benessere

Contrastare la disoccupazione rimanda alla necessità di uno Stato imprenditore, che è poi il portato di una lezione che nei decenni di iper rigorismo avremmo dovuto imparare. La corsa verso il rigore di bilancio può trasformarsi, come è stato, in una deleteria corsa verso la depressione economica. È il momento di andare al di là del Pil. Dobbiamo misurare ciò che conta e ciò che conta davvero è il benessere. Bisogna dare tutta la priorità possibile al benessere e non al Pil.

Jean Paul Fitoussi