Insorgiamo

Una mobilitazione di 500 famiglie e di un intero territorio vale meno di qualche minuto di intervento del presidente di Confindustria. Questi sono i rapporti di forza in questo paese. È necessario insorgere, perché a quanto pare, le nostre vite valgono meno di qualche esternazione di Bonomi. Oggi il presidente di Confindustria esercita pressioni sulla legge anti-delocalizzazioni, ma domani potrebbe farlo su qualsiasi altra questione: pensioni, precariato, decreto dignità, eccetera.

Collettivo Di Fabbrica – Lavoratori GKN Firenze