Fine vita

L’Azienda sanitaria delle Marche ha deciso il farmaco che potrà assumere per autosomministrazione Mario, il 43enne che, tetraplegico dopo un incidente, da oltre un anno stava tentando di far valere il proprio diritto di accedere al suicidio assistito dopo il via libera del Comitato etico, avendo il caso i requisiti previsti dalla Consulta. Mario è giunto a denunciare il Comitato e l’Asur per il reato di tortura. L’associazione Coscioni: ”Svolta storica”.