Gorbaciov perse in economia ma vinse sulla riduzione delle armi nucleari

Il brindisi alzato da Marco Rizzo in morte di Michail Gorbaciov colpisce non soltanto per la meschina ricerca di visibilità, colpisce anche perché dà voce a un sentire comunista retrogrado,…



16 luglio 1945: nel segno della Trinità comincia l’era del terrore nucleare

Non si tratta del più grande mistero della religione cristiana: “Trinity” è il nome della  prima esplosione nucleare della storia. Il test fu il coronamento del Progetto Manhattan, il grande progetto…



Palermo, 30 anni fa chiuse l’Ora. Due settimane dopo uccisero Falcone

Seimila firme perché L’Ora “deve assolutamente continuare a vivere”. Una sfida “a chi si sta stropicciando le mani perché questa voce scomoda da domani tace”: “Torneremo”. Trent’anni come oggi…



I figli degli stupri in Bosnia rivendicano diritti e dignità

Ajna Jusić è figlia di uno stupro. Sua madre, bosniaca, negli anni ’90 fu vittima dell’ennesima guerra in cui la violenza contro le donne viene adoperata come arma di distruzione. In Bosnia, 30.000 o…



Difendere il 25 aprile,
un impegno per la pace e contro la guerra

Che senso ha il 25 Aprile? Una domanda netta, forte, che può sottintendere una provocazione e una risposta che liquida quella storia, settantasette anni dopo il giorno che segnò la liberazione…



Giornali e tv chiusi:
vittime della guerra
sul “fronte interno”

Oleg Kuvaev è un artista di San Pietroburgo, 55 anni, che oggi vive in Israele con la famiglia. Nel 2001 creò “Masyanya”, una serie web animata che è da allora popolarissima in Russia, brevi episodi…



Da Odessa in Calabria, il drammatico esodo di tre sorelle ucraine

A. appare spaventata, rimane in mezzo al corridoio con le braccia penzoloni lungo i fianchi. Dalla camera dell’albergo in cui hanno trascorso la notte, la guardano altre due ragazze, le sorelle,…



Il protocollo dei savi di Sion: in libreria il fango antisemita

È vero che viviamo tempi in cui i complotti sono tornati di moda alla grande. Che qualcuno riproponesse quello che forse è il più famigerato complotto della storia, la madre per così dire di tutte le…



strage di bologna

Strage 2 agosto
tra malaffare, istituzioni
e destra eversiva

Certo che quel “Vetrinetta”, al secolo Pantaleone “Luni” Mancuso, classe ’47, aveva tutta l’aria di essere ammanicato, protetto e ben informato. A ogni retata, lui restava fuori e gli altri finivano…



Cosa resta del patrimonio della solidarietà nazionale

Il periodo della “solidarietà nazionale” è il frutto di un progetto politico. Una visione politica. L’incontro tra due grandi partiti di massa che hanno condizionato la storia della Repubblica…



Luana, 22 anni
Neanche il tempo
di poter gridare

Non ha nemmeno fatto in tempo a urlare, a gridare aiuto, Luana D’Orazio, 22 anni, un figlio di 5. Ragazza madre che era felice di avere trovato lavoro in un anno come questo, l’anno tremendo del…



Tante storie di partigiani,
gli italiani che ci hanno
riportato la libertà

Una mattina mi son svegliata… No, non è un attacco ad effetto. È andata così. Una mattina mi sono svegliata e ho pensato: ma bisogna dargliela vinta a ‘sti maledetti che si mettono la divisa, i…