La morte dolce
e s’accabadora

S’acabbu: la fine. S’accabadora: colei che finisce. Come possono questi due termini essere così attuali? Perché oggi, il diritto a una dolce morte riprende e ritrova in sé la scelta antica, si dice…



I bambini: è italiano
chi fa l’italiano

Ogni volta che si parla di ius soli, mi torna alla mente il momento forse più emozionante di una lunga mattinata in una scuola. Studenti di Roma e provincia si erano ritrovati per celebrare i 150…



Rosatellum, un colpo
al centrosinistra

"Colpo di Stato". "Incostituzionale". "Eversione".Come sempre c'è molta improvvisazione, per non dire irresponsabilità, ogni volta che sull'agone della politica irrompe il problema delle regole. Ma…



Il sindacato riscopra
il valore dell’unità

Cari amici e compagni, la recente sortita di Di Maio, con la inconcepibile minaccia rivolta soprattutto al sindacalismo confederale, minaccia che comprende il proposito di riformarlo autoritariamente…



Centrosinistra, bisogno
di leader e idee nuovi

Il voto siciliano lascia a tutto il centrosinistra un problema enorme: morire o provare a rinascere? E’ un problema che riguarda innanzitutto il Pd, che ha subìto una pesantissima sconfitta che si…



Il referendum
tra sì, no e la fuga

Mentre il presidente Maroni garantisce ai suoi concittadini che votando sì la Lombardia farà passi da gigante (vedi l’intervista di sabato scorso alla Stampa) e quattrini a palate pioveranno nelle…



Donne, una medicina tutta per sé

Medicina di genere: perché il corpo delle donne non è uguale a quello degli uomini. Poiché non basta una laurea per avere buon senso, e frizzi e lazzi sul femminismo che allunga le mani sulle…



Senza mediazione
non c’è futuro

Come tanti, penso, sono turbato nel vedere cosa accade in Catalogna:un grande Paese rischia di disgregarsi innescando un processo che può essere letale per l'Europa. Un grande popolo è diviso e…



Monsanto, il caso
dei falsi papers

Il metodo è semplice: il ghostwriter scrive l’articolo, il professore lo firma. Per il disturbo che comporta mettere il proprio nome in calce al testo, il professore prende un lauto compenso: 15.000,…



Stalking, retromarcia
sul “tariffario”

Il legislatore è reo confesso: la depenalizzazione dello stalking non si doveva fare. È bastato pagare una multa di 1.500 euro a un uomo di Torino accusato di aver perseguitato per mesi una ragazza,…



Contro il partito
del risentimento

Perché un capo politico di un partito che vuole andare al governo fa una dichiarazione durissima contro i sindacati – o vi riformate o ci penseremo noi a mettervi in riga quando andremo al governo -…



Case popolari a Roma:
guerra di occupazioni

Cosa sono diventate le periferie di Roma – la burocrazia che le governa – lo raccontano oggi le peripezie delle famiglie che tentano di entrare nelle case a loro assegnate dall'Ater (l'ex istituto…