“Lacrime di Babirussa”, Innocenti ci ricorda la realtà della vita violenta

In Occidente, con lo sviluppo e la diffusione delle tecnologie mediche, è cambiato profondamente il rapporto che l’umano ha con la morte. Quest’ultima è scomparsa sempre di più dagli spazi comuni e…



libri3

“Sonetti bianchi”: la riflessione su inclusione ed esclusione nelle pagine di Del Sarto

La campagna elettorale, si sa, è qualcosa di meraviglioso: mentre dovremmo usare il modo di portare le nostre menti più illuminate all'interno del Parlamento per discutere (ad esempio) della crisi…



Una comunità di poeti a difesa di Felicia Buonomo, vittima di diffamazione

Quello che è accaduto negli ultimi giorni a Felicia Buonomo, vittima in rete di attacchi violenti e allusivi, è parte di quella quotidianetà a cui probabilmente dovremmo abituarci in un mondo nel…



Quando l’assedio della gioia può rompere le gabbie sociali

Nella dualità di ipotesi che fin dal titolo viene evocata (è la gioia ad essere assediata da elementi esterni o siamo noi ad assediarla e in qualche modo smontarla coi nostri comportamenti?)…



Il nostro sguardo alieno sul mondo, così l’inerzia ci trascina in paludi di asocialità

"Imparano a dimenticare / il soffitto le quattro pareti / si squadernano, è mattino / giocano tranquilli, guardano // quattro occhi quattro / a scatti si muovono / quattro fasci, puntati / imparano a…



Saper trovare l’umanità
dentro il buio dei cubi di cemento

"Tra il buio dei vestiti dei cubi di cemento mi appare la città con i suoi grovigli interrotti dai passi di me minuto, onesto e spiritato, composto solo dal gozzo dei sentimenti. / Così mi avvio tra…



“Ponti sdarrupatu”: le esistenze travolte dal Morandi nelle poesie di Panetta

2018. è martedì 14 agosto. Sono le 11.36. Il viadotto Polcevera dell'autostrada A10, noto come ponte Morandi dal nome dell'ingegnere che lo ha progettato, crolla da 45 metri d'altezza nell'alveo,…



Anatomia poetica del cervello in fuga: il grande vuoto che avvelena il ritorno

Ci sono canovacci di storie che vengono continuamente riproposti dai media: cambiano i nomi, i volti, i luoghi, ma le trame sono sempre le stesse. In questo ripetersi dei medesimi schemi narrativi è…



Quanto freddo intorno a noi, Alborghetti poeta delle nostre vite chiuse

Città chiuse e aperte e richiuse / intoccabili, introvabili / nonostante le già note geografie. / Serrande abbassate, come chiusi sono ora gli affetti / estremi facili, parrebbe / ma obbligatorio è…



libri

Rossella Renzi, strappi e ricuciture alla ricerca della felicità

Come lo Ius Scholae, punto focale dello scontro politico anche all'interno delle forze che sostengono l'attuale Governo, possa vedere ancora motivi di discussione è per chi scrive motivo di completa…



Il “diluvio” in versi di Massari
in un mondo ormai senza speranza

Con Macchine del diluvio Stefano Massari ritorna alla poesia dopo oltre dieci anni dall'ultimo libro. E' un ritorno atteso per uno degli autori che più ha saputo intersecare poesia, video, arte e…



“Come sempre”: l’antologia di trent’anni di poesia di Paolo Febbraro

In una sua recente raccolta di saggi e interventi, dal titolo "Poesia allo stato critico" (Inschiboleth 2021), Paolo Febbraro, a proposito delle responsabilità del poeta-critico, scrive: «Egli sa che…