Le targhe cittadine dedicate alle donne per ritrovarne la memoria

La questione della toponomastica è questione complessa e di grande rilievo. Intitolare una strada o una piazza ad un personaggio del passato più o meno recente significa inserirlo nella memoria collettiva del…


1992, l'anno terribile che ha cambiato la nostra Storia

Il 1992 - spartiacque tra la prima e la seconda Repubblica - è un anno che ha cambiato la storia del nostro Paese. Alla fine del mese di gennaio lo Stato inizia piano piano a sgretolarsi. Inconsapevolmente.…


La sfida di Langer: "Unità nella diversità
ecco come reinventare l'Europa"

Nel quarantesimo anniversario delle prime elezioni dirette del Parlamento europeo, nei giorni scorsi alla Camera dei Deputati, è stato presentato il Quaderno “Pro Europa” realizzato dalla Fondazione Alexander…


Nanni Balestrini, il poeta delle utopie generose e delle passioni creative

E’ morto a Roma Nanni Balestrini. Avrebbe compiuto tra pochi mesi ottantaquattro anni, essendo nato a Milano nel luglio del 1935. Poeta prima di tutto e poi scrittore, saggista, artista, organizzatore di…


Corpi e libertà. In un libro, femminismo, cambiamento, rivoluzione del pensiero

Alla fine, è questione di libertà. Libertà in senso pieno. “Le parole e i corpi. Scritti femministi” di Maria Luisa Boccia (Ediesse, Crs, pgg. 280, 16 euro) è un libro complesso, denso, stimolatore di pensiero…


La dura vita di un consegnatore di pacchi
A Cannes l'ultimo "graffio" di Ken Loach

Ci sono tutti gli altri, quelli che raccontano storie più o meno belle, nelle quali succedono cose a volte tristi a volte divertenti, a volte violente a volte romantiche. Ci sono tutti i registi normali. Poi…


Perché le parole di Mussolini
sono tornate a essere "parole gridate"

Quando certe parole e i loro significati acquistano cittadinanza pubblica, contemporaneamente si consolidano immagini che sono il senso culturale e l’abito mentale di quelle parole. Così: la massa è…


Bajankey, un viaggio infinito
e una sola certezza: "il mio sindacato"

“Il sindacato ha cambiato la mia vita”. Le parole di un bracciante dimenticato da Dio e dagli uomini valgono oro. Valgono di più. Trascinato dal destino in questo strano Paese, che per lui rappresentava un…


L'Atlantico, ultimo orizzonte
che si teme e si guarda in silenzio

In Portogallo c’è una luce speciale, lo dicono tutti. Ricorda quella della California del Nord, rossa sulle colline di Big Sur, coperte dalla highway ice plant, fiori gialli o rosa, che qui si chiamano chorão,…


Il Salone del libro come Eataly? L'editoria è in crisi, e non ci resta che leggere

Piccola nota personale: a fine 2016 il Salone del Libro di Torino cambia profondamente. Book City a Milano prende ottima parte della attenzione editoriale fattiva, diventando in sostanza la Buchmesse italiana…


A Iglesias 99 anni fa la strage dei minatori che apri la strada a nuovi diritti

La cesta con il pane rivolta verso l’alto e l’urlo:”l’avete ucciso per questo”. Eppoi la sirena. Il silenzio e gli applausi. Per non dimenticare. Perché i fatti di quell'11 maggio del 1920 avvenuti a Iglesias…


Noi, "nuovi partigiani" per raccontarvi
le storie di ordinaria resistenza

Se dovessimo dirvi chi siamo alla fine di questa lunga settimana iniziata malissimo con un editore nero pronto ad allestire il suo stand al Salone del libro di Torino e ora indagato per apologia di fascismo,…