thomas sankara

L'Africa e i suoi sogni. In nome di Sankara. Parla la sorella Blandine

“Per ottenere un cambiamento radicale bisogna avere il coraggio d'inventare l'avvenire”. La frase è di Thomas Sankara, presidente del Burkina Faso ucciso il 15 ottobre 1987 dal suo braccio destro Blaise…


maurizio bettini metafore

Maurizio Bettini: "Le metafore
dei politici
usate per costruire un'altra realtà"

Quando si vuol far passare un ragionamento complesso in modo semplice o se si vuol dire una certa cosa per dirne, in realtà, un'altra si ricorre alla splendida soluzione della metafora. Potenza della lingua. A…


“La rivolta a Bolsonaro nascerà nelle favelas”. Parla la militante Patricia Felix

Dalla ridemocratizzazione del 1988 il Brasile ha subito una transizione dal regime di dittatura militare a un regime presidenzialista con votazione diretta da parte della popolazione, con la formulazione di…


"Altro che ius soli. Quei ragazzi sono già italiani". Intervista a Giuseppe Caliceti

Quasi sei anni fa, esattamente il 10 maggio 2013, l’Unità pubblicò la storia di Lamiaa Zilaf, una ragazza tredicenne, nata a Reggio Emilia da genitori di origine marocchina e quindi, secondo la legge allora e…


Tronti: “rivoluzionario conservatore”
estraneo alle esperienze minoritarie

Più volte ha parlato in questa conversazione della irriconoscibilità delle forze di sinistra. In una intervista di qualche anno fa ad Antonio Gnoli, mi pare nel 2015, lei ha sostenuto che le sue riflessioni e…


Umberto Curi: "Dividere i migranti
è un segno della miseria dell'Europa"

Umberto Curi, filosofo, docente emerito dell'università di Padova e in numerosi atenei internazionali, ha scritto nel 2010 il libro "Straniero" che ha avuto un tale successo da divenire un punto di riferimento…


"La diffusione delle dipendenze
non si ferma con la repressione"

“La competizione sociale ci spinge a voler forzare le tappe. Tutto si è spostato in avanti e tutto si è anticipato. Si ubbidisce a un’ipertensione emotiva che fa sì che nascano esigenze in fasce d’età che…


E' un grottesco presente, confuso di paura. Parla il poeta Fabio Pusterla

«Grottesco e inquietante è quello che sta accadendo in Italia». È impietoso il giudizio del poeta Fabio Pusterla sulla situazione politica italiana, sul grande disordine che si è creato dopo il voto del 4…


Claudio Lolli, zingaro felice:
la sinistra è senza amore

Ha qualcosa di strano la grande avventura artistica di Claudio Lolli. Perché, quando meno ci pensi, ti accorgi che è presentissimo nella memoria attuale di una quantità di gente di cui non avresti sospettato…


Pons: l'Ottobre non fu
una parentesi della Storia

  Ecco un paradosso. Del centenario della Rivoluzione d’Ottobre si parla in tutto il mondo: rievocazioni, dibattiti, mostre, convegni, ma in Russia se ne parla molto meno che altrove. Una mostra a Mosca, il…


Il regista Segre: "Così
ho previsto l'inferno libico"

“L’ordine delle cose” è il terzo lungometraggio di finzione di Andrea Segre, dopo “Io sono Li” e “La prima neve”. Tre film che si affiancano, in una carriera iniziata nel lontano 1998, a numerosissimi…