Com’è profondo Lucio Dalla. Anche dieci anni dopo

Un simpatico, tenero, emozionato ricordo di Carlo Verdone ha introdotto la presentazione della mostra su Lucio Dalla, dal titolo "Anche se il tempo passa", aperta all'Ara Pacis di Roma dal 22…



1976, quando le grandi potenze dissero no al Pci di Berlinguer nel governo

Il 20 giugno 1976 le elezioni politiche anticipate, le prime alle quali parteciparono al voto anche i diciottenni, fecero registrare una inaspettata tenuta della Dc, del Psi e del Pri, un robusto…



libri3

“Sonetti bianchi”: la riflessione su inclusione ed esclusione nelle pagine di Del Sarto

La campagna elettorale, si sa, è qualcosa di meraviglioso: mentre dovremmo usare il modo di portare le nostre menti più illuminate all'interno del Parlamento per discutere (ad esempio) della crisi…



La formazione della Juventus (foto dal sito del club)

Sogni di gloria congelati: l’aziendalismo della Juventus di Agnelli si arena a Monza

La magna Juventus, appena malmenata in casa dal Benfica in Champions, cade con discreta ignominia allo stadio Brianteo di Monza, naturalmente ribattezzato U-Power Stadium, trafitta da una rete di…



Eppure ai danni della destra-destra qualche argine si può trovare

Queste eccezionali elezioni settembrine, destinate secondo i sondaggi a chiudersi con la salita al Quirinale di Giorgia Meloni (una ex aderente al  missino Fronte della Gioventù) per ricevere…



Addio a Godard, funanbolico regista della Nouvelle Vague che fu lepenista e maoista

È morto Jean-Luc Godard. Aveva quasi 92 anni, eppure è difficile credere alla notizia. Stiamo vivendo le stesse sensazioni di quando sentimmo, nel 1999, che era morto Stanley Kubrick. Paragone arduo:…



Una comunità di poeti a difesa di Felicia Buonomo, vittima di diffamazione

Quello che è accaduto negli ultimi giorni a Felicia Buonomo, vittima in rete di attacchi violenti e allusivi, è parte di quella quotidianetà a cui probabilmente dovremmo abituarci in un mondo nel…



“Siccità”, due grandi metafore per un grande film fuori dal concorso a Venezia

Visto che l’unico film italiano premiato a Venezia79 si intitola Bones and All, è il caso di dire che il nostro cinema è uscito dalla Mostra con le ossa rotte. Come volevasi dimostrare: cinque film…



Delitto della torre nella Milano fascista, torna De Vincenzi e il caso è risolto

Milano e non solo. 1926-1933. A Parco Sempione nella tarda mattinata del 9 agosto 1933, alla presenza del ministro dei Lavori Pubblici onorevole Crollalanza, sta per essere pomposamente inaugurata…



Omosessualità, ’68, Pci… Amelio racconta un’epoca ma l’Unità era più avanti

“Un critico dev’essere all’altezza del film che guarda”. L’ha detto ieri Gianni Amelio, all’interno di una polemica con Fabio Ferzetti (critico dell’Espresso, già del Messaggero) legata a un giudizio…



Dal ’46 a oggi. Uno straordinario film sull’Ucraina da guardare a ciglio asciutto

Un film che si intitola Il processo di Kiev suscita immediata curiosità. Soprattutto se a firmarlo è Sergej Loznitsa, il principale cineasta ucraino contemporaneo, peraltro al centro di violente…



Dagli specchi ustori agli scudi spaziali, la scienza tra guerra e pace

Per il loro atteggiamento riguardo alle politiche militari dei loro paesi, gli scienziati possono essere suddivisi in “falchi”, favorevoli agli armamenti e a politiche aggressive, e “colombe” ,…