Stoltenberg: “Legittimi i timori dei turchi” e parte la trattativa sulla pelle dei curdi

“I timori della Turchia per il terrorismo sono legittimi e dobbiamo prenderli sul serio”. Così parlò Jens Stoltenberg qualche ora prima che la premier svedese Magdalena Andersson annunciasse il…



L’articolo 11 della Costituzione ci impone di essere costruttori di pace

Per fare la pace bisogna preparare la pace. Non ci sono altre vie, se si vuole trovare una soluzione politica che ponga fine al conflitto iniziato il 24 febbraio. Eppure l’invio delle armi, se inteso…



Orsini, Hitler e la storia ancora stravolta nei talk show

La micidiale guerra in corso tra Russia e Ucraina, una impegnata in un'avventura dagli esiti incerti e potenzialmente disastrosi in prima persona, l’altra inchiodata a un conflitto “esistenziale”…



Il piano inclinato verso un possibile confronto nucleare in Europa

La Finlandia neutrale dai tempi della Guerra Fredda e la Svezia neutrale da due secoli bramano la Nato. L’arciputiniano Dmitry Medvedev vicepresidente del Consiglio di Sicurezza ribatte: “A questo…



La guerra moderna è una malattia che non lascia scampo

L’incremento delle spese militari è una vergogna, ha detto Papa Francesco. Tanto più intollerabile perché nel 2022 il governo ha previsto un taglio di 6 miliardi di spesa in ambito di sanità…



Putin partner scomodo, Pechino può giocare un ruolo di pace

È durata poco più di due ore, giovedì mattina, la telefonata tra Joe Biden, presidente degli Stati Uniti d’America, e Xi Jinping, presidente della Repubblica Popolare Cinese. E quel che di questo…



Ucraina, sulla neutralità il dialogo non è impossibile, ma va sconfitto il nazionalismo

Un nulla di fatto, un fallimento? Sì, se l’incontro di Antalya fra i ministri degli Esteri ucraino e russo viene giudicato con la misura delle attese che il primo contatto diretto al vertice tra i…



Il fascino della Russia fatale legato al sol dell’avvenire

“Russia fatale, Russia rivoluzione, al rombo del cannone…”, con quel che segue. Un pezzo, non irrilevante, della fascinazione che la Russia esercita su alcuni, viene proprio dalla rivoluzione…



Ucraina: perché tra Russia e Nato non si può essere equidistanti

“Contro Putin e contro la Nato”. Rifondazione Comunista - insieme a tante forze mobilitate per la pace, compresa la Cgil - è scesa in piazza il 5 marzo, decimo giorno di guerra, con parole d’ordine…



Ecco come la guerra distrugge la verità (e il buon giornalismo)

Quando si parla e si scrive di guerra, anche di questa, tre parole che poi sono regole, ricorrono da sempre: propaganda, censura e autocensura. Così è stato nelle guerre passate, così è ancor oggi.…



Il passato che non passa, guerre nuove e vecchie parole

Putin che parla di nuova cortina di ferro, i palazzi d’abitazione sventrati dai colpi d’artiglieria, l’Occidente che torna a far massa critica contro l’autocrazia dell’Est. E viene alla mente questo…



Russia-Ucraina, la guerra delle propagande e l’esempio della Finlandia

Alle 8 di sera del 31 agosto 1939 un manipolo di soldati del Terzo Reich travestiti da polacchi assaltò la stazione radio della città di Gleiwitz (oggi Glewice) nella Slesia tedesca. Le armi erano…