stefano navarrini

Quando a migrare
sono le verdure

Parlando di migrazioni siamo già andati molto indietro nel tempo, a quelle di altre (precedenti) specie umane e alla diffusione planetaria di Homo sapiens. È inevitabile: anche la nostra evoluzione è un percorso lentissimo e non…


stefano navarrini

Migrare per curiosità
e per conoscere

Il viaggio dell’uomo? “In principio fu la curiosità. Grazie al desiderio di capire e di conoscere, che ha spinto l’uomo a mettersi in cammino in cerca di nuovi orizzonti per esplorare il pianeta, e a scrutare il cielo,…


stefano navarrini

Deserti, siccità
e esodi forzati

Dal 2016 al 2030 l’Onu avrebbe deciso di fare qualcosa di utile per una gestione sostenibile dei flussi migratori in corso; finora si è visto poco. Devono farlo strutture interne all’Onu, devono garantirlo tutti i 194 Stati,…


stefano navarrini

La grande crescita degli ecoprofughi

Anni fa eravamo proprio in pochi a riflettere sulle migrazioni forzate per la sopraggiunta inospitalità del proprio ambiente. Gli ecoprofughi erano già milioni, perlopiù lontani dal territorio europeo, impegnati in una terribile…


stefano navarrini

I flussi migratori nella geopolitica

Da sempre l’ambiente fisico e il contesto geografico condizionano scelte e sentimenti, le dinamiche storiche individuali e collettive. Fiumi e montagne, deserti e mari, ciclo delle acque e clima hanno influenzato vicenda politica…


stefano navarrini

Perché nessuno
chiama l'Onu?

Ma perché ancora non ne discute operativamente nessuno? In teoria, dal 2016 al 2030 l’Onu ha una maggiore possibilità d’iniziativa sui flussi migratori in corso. Come è noto, il 27 settembre 2015 (esattamente due anni fa) è stata…


stefano navarrini

Chi va, chi viene
e la favola del Pil

Il Pil è il prodotto “interno” lordo, ormai ne seguiamo previsione e andamento giorno giorno, non solo anno per anno. Se qualcuno emigra o immigra come si calcola la perdita o l’acquisto nella produzione di merci e servizi? La…