La vergogna del baratto di Svezia e Finlandia con Erdogan: 33 rifugiati curdi in cambio dell'ingresso nella NATO

Un baratto vergognoso, presentato all’opinione pubblica con un’ipocrisia senza fine. Sono parole forti, ma non ne troviamo di più adatte per raccontare quello che è accaduto ieri a Madrid, in margine al vertice della NATO. La…


Dal vertice UE via libera all'adesione di Ucraina e Moldova, ma non sarà una passeggiata

Non ci sono stati veti e se c’erano riserve da parte di quattro o cinque paesi sono rimaste nel cassetto. Il Consiglio europeo ha approvato la concessione all’Ucraina e alla Moldova della qualifica di stati candidati all’entrata…


"Blocco" di Kaliningrad, pericolosa partita per mettere all'angolo la Russia

Ma c’era davvero bisogno di aprire un nuovo fronte di tensione con Mosca? Le autorità russe hanno reagito con molta energia e con toni decisamente aggressivi a quello che definiscono il “blocco” di Kaliningrad da parte della…


von der leyen ucraina ue

Ucraina nella UE: fattore di rischio o di stabilizzazione?

Giacca gialla e camicia blu, Ursula von der Leyen ha annunciato ieri il parere favorevole della Commissione europea all’ammissione dell’Ucraina e della Moldova al rango di paesi candidati all’ingresso nell’Unione europea. Le…


"L'Ucraina subito nella UE", la promessa difficile della trojka

I fatti simbolici contano, talvolta più dei fatti della politica e della diplomazia. Così il primo atto della storica visita (storica davvero, non è un’iperbole) dei capi politici dei tre paesi più importanti dell’Unione europea…


Stoltenberg: "Legittimi i timori dei turchi" e parte la trattativa sulla pelle dei curdi

“I timori della Turchia per il terrorismo sono legittimi e dobbiamo prenderli sul serio”. Così parlò Jens Stoltenberg qualche ora prima che la premier svedese Magdalena Andersson annunciasse il proposito di cambiare la legge…


Malattia infantile

Il mio pacifismo è un sentimento istintivo, un sentimento che mi abita perché l'omicidio è ripugnante. Non nasce da una teoria intellettualistica, ma da un profondo orrore per ogni forma di odio e di crudeltà. Il nazionalismo è…


La guerra fa dimenticare a Bruxelles le colpe di Budapest e Varsavia

Compromesso in extremis e tutti contenti. Per l’ennesima volta a Bruxelles è andata in scena la tragicommedia dell’unanimità. La trama è sempre la stessa: un paese mette il veto su una decisione importante che riguarda tutti, i…


Boris Pahor, lo scrittore di confine che ha ricordato all'Italia le sue colpe

In un passaggio del romanzo “Qui è proibito parlare” i protagonisti, Ema e Danilo, sono su una barca al largo di Grado e scambiano qualche parola nella loro lingua, lo sloveno. Il barcaiolo sente quei suoni che non conosce e…


Nazionalismo

Ora, l'avversione basata su motivi nazionalistici di solito non è altro che avversione nei confronti di se stessi, tratta dagli oscuri recessi delle proprie contraddizioni e fissata su una vittima opportuna; un procedimento…


Cosa ci dicono quei tatuaggi nazisti del battaglione Azov

Abbiamo visto in televisione svastiche, rune, croci celtiche, ritratti di Hitler tatuati sui corpi degli uomini del battaglione Azov. Bieca propaganda russa per validare ex post la pretesa di Vladimir Putin per cui l’”operazione…


Missile iskander

Allargamento NATO, ritorno di guerra fredda o spiragli di disarmo?

Che partita si sta giocando davvero nell’area del Baltico da quando la Finlandia e la Svezia hanno cominciato a preparare le carte per il matrimonio con la NATO? E come può influire sul corso degli eventi di guerra l’altra novità…