Concessioni balneari, una soluzione che offende chi non vive di favori

Mentre altrove tuonano i cannoni, qui da noi è tornata in voga una canzoncina degli anni sessanta, stupidina e allegrotta, canzoncina che cominciava così: “Per quest’anno non cambiare / stessa spiaggia, stesso mare”. Poi faceva:…


L'uccisione del commissario Luigi Calabresi, cinquanta anni fa

“Alla destra della poltrona del questore c’è la bandiera; alla sua sinistra stanno schierati gli altri funzionari, il capo dell’ufficio politico Antonino Allegra, il commissario Luigi Calabresi con uno dei suoi pullover di…


Addio a Paul Ginsborg, lo storico
che ha raccontato l'Italia di oggi

Abbiamo conosciuto Paul Ginsborg, morto ieri a 76 anni, molti anni fa, quando ci capitò di leggere la sua Storia d’Italia, appena pubblicata da Einaudi. La leggemmo su consiglio di Grazia Cherchi. Non fu un caso che fosse proprio…


Difendere il 25 aprile,
un impegno per la pace e contro la guerra

Che senso ha il 25 Aprile? Una domanda netta, forte, che può sottintendere una provocazione e una risposta che liquida quella storia, settantasette anni dopo il giorno che segnò la liberazione dell’Italia, che segnò per noi la…


Piergiorgio Bellocchio

Addio a Piergiorgio Bellocchio: “intellettuale critico”, marxista a modo suo

Novantenne, ci ha lasciato Piergiorgio Bellocchio, intellettuale di rara cultura e di rara passione politica, tuttavia schivo, appartato, eppure capace di lasciare un segno forte, originale, nella vicenda italiana grazie ai suoi…


Nel fiume della
propaganda bellica
affoga il buon senso

Ci si è messo anche Gramellini. Non è la prima volta che il mieloso intrattenitore televisivo impugna lo schioppo. Nella sua rubrica sul Corriere di ieri (il quotidiano che era stato a suo tempo qualificata voce della borghesia…


Spese militari, i signori del 2% renderanno il mondo più insicuro

Pensando e ripensando ai fatti d’oggi, pensando ai belligeranti-non belligeranti, agli armaioli, a quelli del partito storico “armiamoci e partite”, agli arruolatori persino di Gramsci, profittando di quella sua invettiva…


Oltre le maratone tv: fermare la guerra, riparare il mondo

Dopo giorni e giorni di guerra e di talkshow televisivi e di maratonementana, mi è capitato di seguire il dibattito in un circolo del Pd di Milano (il circolo Fratelli Cervi: lo cito a onore di chi lo dirige e di chi partecipa),…


universitari

Dostoevskij e non solo: il delitto di essere nati russi

A Norimberga vennero processati i criminali nazisti (qualcuno venne pure assolto). Non vennero processati i tedeschi che pure avevano nelle piazze inneggiato a Hitler e neppure i militari della Wermacht che avevano sparato e…


L'opportunista Salvini che fa il pacifista e volta le spalle a Putin

L'Europa ha interesse a intrattenere buone relazioni con la Russia. La Nato è un'alleanza difensiva e non può essere un'alleanza offensiva. Martellando su una posizione di principio giusta ma astratta, secondo la quale ogni paese…


Dov'è riposta
la bandiera
della pace?

Al rombo dei cannoni, viene da chiedersi dove sia stata riposta la bandiera della pace, la bandiera dai sette colori con la sua storia lunghissima e gloriosa, la stessa bandiera che abbiamo ritrovato appesa ai balconi e alle…


Gli applausi a Mattarella, dietro all'entusiasmo che c'è?

Il Corriere della sera, ai piedi di un entusiastico articolo degno dell’entusiasmo manifestato in aula a Montecitorio dai parlamentari italiani, ha pubblicato la classifica degli applausi, classifica che il presidente Mattarella…