Che fine ha fatto
il realismo dei nostri
liberaldemocratici?

Ho sempre pensato che i liberaldemocratici fossero degli impenitenti realisti e molto ben disposti verso scelte pragmatiche, una qualità importante nella politica parlamentare. La convention dei lib-dem che si è chiusa a Bologna…


Perché la sinistra tollera le scorribande dei fascisti nel governo?

La democrazia parlamentare ha il merito di sedimentare l’abito del pluralismo e della tolleranza tra parti e partiti, spesso molto diversi tra loro.  Non è dato sapere quanto questo abito sia strumentale o sincero, ovvero se un…


Il Pd e il paradosso di Bologna
dove la destra sostiene
la candidata spinta da Renzi

A giudicare dall’evoluzione delle cose, sembra che il Pd abbia deciso di interpretare il federalismo come separazione fra quel che succede intorno ai palazzi del governo nazionale e quel che succede intorno ai palazzi locali,…


L'identità degli anni della contestazione
non fu solo la violenza

La restaurazione riscrive la storia del passato che ha sempre osteggiato. Lo fa assegnando a quel passato una sola fisionomia, una sola faccia. Nel caso nostro, lo fa identificando con la violenza tutti i movimenti…


L'errore di Letta
sul finanziamento
pubblico ai partiti

Il finanziamento privato dei partiti non fa bene all’etica pubblica e fa male alla vita dei partiti. Questo secondo aspetto non ha mai tanto interessato quanto il primo. Eppure, come vedremo, si tratta - parliamo qui del Pd - di…


Pd, disarmare le fazioni
per fermare
l'assalto dei renziani

Partito e fazione non sono interscambiabili. Sono nemici e alternativi. Da quando esistono le società umane, esistono associazioni strette tra persone per ottenere potere. La fazione ha tradizionalmente prodotto instabilità…


Via Trump, resta
il fantasma
del trumpismo

Basterà la dipartita di Donald Trump - poiché dipartita sarà, a meno di non cadere nel baratro del colpo di stato - per diluire il trumpismo? La domanda è tutt’altro che oziosa, poichè il populismo al potere deve fare i conti con…


Basta retorica unionista:
le grandi alleanze
non servono al Paese

Che cosa c’entra la responsabilità di “tutti” in un momento di emergenza sanitaria con la proposta di smussare la distanza tra la maggioranza e l’opposizione? In teoria nulla. Di fronte a questa crisi socio-sanitaria che investe…


trump

Trump, non è stato il virus
a sconfiggerlo,
ma la sua inettitudine

La prima proposta che il neo eletto Presidente degli Stati Uniti, Joe Biden ha fatto riguarda il Covid.  Ha dichiarando che metterà nei prossimi giorni in azione un comitato nazionale tecnico-scientifico che assisterà il governo…


covid

La critica
ai tempi del covid:
così non si esce

  Lo scorso primo Maggio, con alcuni colleghi abbiamo pubblicato (anche su Strisciarossa) un “manifesto” di critica ai critici polemici del governo per la gestione della emergenza pandemia con la chiusura radicale. Il…


I pochi contro i molti
nell'epoca
dei nuovi conflitti

Il XXI secolo si è aperto con una serie ininterrotta di manifestazioni popolari di scontento: i girotondi, i Vaffa Days, le primavere arabe, Occupy Wall Street, gli indignados, i forconi, i gilet gialli, le gioiose manifestazioni…


Il No non è contro il Pd
ma preserva una sinistra anti-populista

Un’alleanza di governo non è un’unione di sentimenti e neppure una sintesi di valori. Non ha le caratteristiche di un’unione -- un’alleanza politica si fonda sulla fiducia non su una promessa di fedeltà che mette il bene…