Ortega, l'allarme
sullo strapotere
dell'anti-politica

La catastrofe, che segnala lo stato di salute assai precario della democrazia italiana, che si appresta a celebrare un referendum proprio per istituzionalizzare l’antipolitica, non era un evento imprevedibile. Il pensiero…


Caro Bettini,
le tue strategie
paralizzano il Pd

Le basi strategiche dell’alleanza Pd-M5S sono contenute nelle novelle lettere da lontano, anzi da remoto, che Goffredo Bettini ha pubblicato sul Foglio del 21 agosto. Nel suo scenario storico-politico Bettini non si limita a dare…


Se Ferrara siede al tavolo di Travaglio

Si è svolta in questi giorni una polemica tra Sofia Ventura e Giuliano Ferrara che merita di essere ripresa. Ventura invoca Arendt, il giudizio, insomma l’abc di un liberalismo ragionevole e critico contro il cinismo che a suo…


Nel vuoto della politica le oche del Campidoglio non ci salveranno

Figlia naturale di Rizzo e Stella che nel 2007, dopando con una certa astuzia commerciale un senso comune molto volgare, hanno smantellato ogni ipotesi di ricostruzione di una politica organizzata, la terza repubblica produce…


Salvini-Open Arms, va in scena la commedia del trasformismo

Ormai siamo dentro i siparietti della migliore commedia all’italiana. Primo atto. C’è il governo giallo-verde. Il capitano viene salvato dal processo. Scene di esultanza tra i membri grillini della commissione. Il portavoce del…


La legge elettorale
non si può cambiare
ad ogni elezione

Dopo la fine della prima repubblica, il sistema politico italiano ha fornito prove di rendimento incerto su dirimenti questioni economico-sociali. In compenso ha però registrato il record mondiale (certo poco invidiabile) del…


Montanelli razzista
Lerner vacilla
Travaglio si supera

Non è l’aspetto monumentale quello che più interessa della vasta discussione in corso sul destino della statua di Montanelli. E neppure la vicenda “privata” del grande giornalista conservatore è l’angolo in sé più degno di…


Il governismo non frena l'ascesa della destra e fa male al centro sinistra

Cresce (anche nel Pd e in Leu?) l’insofferenza per le “casalinate”. La comunicazione mistificante del governo dell’avvocato qualunque, sogna per Conte una inopinata ascensione regale-presidenziale. Il politologo Ignazi ormai lo…


Quel leader
di Confindustria che parla come Grillo

A leggere l’intervista del nuovo presidente della Confindustria (“questa politica può fare più danni del Covid”) sembra di imbattersi nelle sfuriate di Grillo di qualche anno fa contro Gargamella, lo psiconano, “Fassino il…


25 aprile 2020
sfida ai fascismi
e alle destre illiberali

Il 25 aprile è tornato ad essere un evento politico, una cosa che molto divide. Cioè una data simbolica che delimita, indica una contesa ancora aperta sui fondamenti. E’ dal 1994 peraltro che la repubblica è entrata in una…


Denaro a pioggia?
No, servono
investimenti

In questa corale invocazione dello Stato, quale garante dei prestiti in ultima istanza,si nascondono insidie che con troppa leggerezza vengono rimosse. Il ceto politico più fragile della storia repubblicana è indotto a concedere…


Per vincere il "dopo" serve un soggetto che non c'è: la politica

Circola un luogo comune secondo il quale dopo l’emergenza andrà tutto bene e nulla più sarà come prima. Assegnare un effetto palingenetico alla catastrofe,per cui la riscoperta della socialità è ormai una cosa acquisita proprio…