Tambroni e le "magliette a strisce"
la rivolta del tragico luglio 1960

Da quel Luglio sono passati esattamente cinquantanove anni. Davvero una vicenda lontana e inaccessibile, in questa stagione di irresponsabili attacchi alla democrazia, di memoria corta sull’antifascismo, di vergognose…


Ritratto di Nilde Iotti eseguito dall'illustratore americano Joe Eula

In ricordo di Nilde Iotti, prima donna presidente della Camera

“Qui alla presidenza della Camera sono stata chiamata ripetutamente dalla crescente fiducia dei colleghi, e qui resto per rispettarne la volontà”. Il biglietto manoscritto di Nilde Iotti fu recapitato per motociclista al…


Fosse Ardeatine, teniamo viva la memoria
affinché non si ripeta quell'orrore

Il 24 marzo di 75 anni fa, l’eccidio delle Fosse Ardeatine: 335 civili e militari italiani, prigionieri politici, ebrei, detenuti comuni trucidati a Roma dalle truppe naziste di occupazione al comando del colonnello Herbert…


Anticorruzione, i dubbi di Mattarella
La legge Bonafede in bilico

Il capo dello Stato, Sergio Mattarella, ha forti dubbi sulla costituzionalità della legge così detta “spazza corrotti” (iniziativa del guardasigilli pentastellato Alfonso Bonafede) che in realtà spazza via alcuni principi…


La legge Bonafede che spazza lo stato di diritto non i corrotti

Non vorrei che il coraggioso atto di disobbedienza civile del sindaci che contestano il decreto anti-immigrati offuscasse la consapevolezza che altrettanto grave è la legge (mercanteggiata dal pentastellato Bonafede in cambio…


9 gennaio, l'eccidio nelle vie di Modena:
la polizia contro gli "operai inermi"

“Mitragliatori a fuoco incrociato contro cinquecento operai inermi”. Sono le parole drammatiche e angosciate con cui il 10 gennaio del 1950 – all’indomani dell’eccidio operaio – Gianni Rodari, grande poeta dei piccoli (e dei…


L’eccidio di Avola:
i braccianti contro
le gabbie salariali

“Che cosa è successo? C’è stato un gran dispiacere perché non erano morte delle bestie ma erano stati uccisi dei compagni”. Questa la testimonianza di un anziano operaio agricolo il 3 dicembre 1968 all’inviato di “Lotte agrarie”,…


Gramsci, il discorso contro Mussolini
"Consenso ottenuto col bastone"

All’alba del 27 aprile 1937 Antonio Gramsci moriva a Roma, in una clinica dov’era stato ricoverato per le gravissime condizioni di salute dovute ai tragici patimenti nelle carceri fasciste. Aveva appena quarantasette anni. Benché…


"Moro rapito", Natta non ci credeva
Il 16 marzo di Montecitorio

16 marzo 1978, le nove del mattino. Lungo via Uffici del Vicario, dove affaccia il palazzo dei gruppi parlamentari, stavo salendo alla Camera dove alle dieci Andreotti avrebbe presentato il suo sesto e non ultimo governo. Sarebbe…