Avanti e indré, avanti e indré, la politica che bel divertimento

“Avanti e indrè, avanti e indrè, che bel divertimento…”. La canzonetta di Nilla Pizzi, (1949) potrebbe prendere il posto del “canto degli italiani” come inno del momento attuale. Non a caso, la rissosa strategia comunicativa del…


Contro l'odio di Salvini
possiamo provare
con le piccole felicità

E se provassimo ad essere felici? almeno un po’? Sarebbe bello, quasi rivoluzionario, ma forse impossibile, perché la felicità –ci hanno detto- non è di questo mondo. La inseguiamo da millenni, ma è roba rara. Certo, i padri…