Aldo Natoli e Lucio Lombardo Radice, gli epistolari dalle carceri fasciste

Nel presentare Doppio diario del fratello Giaime, Luigi Pintor espresse dubbi che possono valere anche per la pubblicazione delle lettere dal carcere di Aldo Natoli e di Lucio Lombardo Radice: “Se ogni pubblicazione postuma è per…


Perché Marx parla ancora a noi
e non si fa mettere in soffitta

Nel bicentenario della nascita stiamo facendo ancora una volta i conti con la vitalità del pensiero di Marx. Senza partiti e organizzazioni di massa che si rifacciano alle sue idee, senza più i marxismi che hanno alimentato e…


Il giorno in cui i nervi saldi del Pci
salvarono la giovane Repubblica

Togliatti conosceva bene le vie e i vicoli intorno a Montecitorio. Aveva vissuto a Roma già nel 1921 e nel 1922, quando era stato chiamato a dirigere “Il Comunista”, organo centrale del suo partito con sede in via Zanardelli, a…


Villari voleva fare lo scrittore
ma fu rapito da Marx e da Gramsci

Aveva avuto aspirazioni da scrittore e da critico della letteratura. A vent’anni, tra il 1945 e il 1946, aveva scritto racconti e poesie per il “Politecnico” di Vittorini. Un suo giovanile saggio su Leopardi testimonia le…