Io dico boh

Io dico boh. Mangio un bignè. ​ Ti do del tu. Io dico beh. ​ Ti do del lei. Io dico toh. Non so perché. Io dico lui. Io dico loro. Io dico noi. Io dico me. Secondo bignè. C'è quel che c'è. Io dico beh. ​ Io dico boh. Non so…


Il re ha perso
il Regno

Il re ha perso il regno. Il lupo ha perso il pelo. La nuova situazione? Il ritmo delle cose. Senza arte né mestieri in fretta arriva la notte. Petalo di girasole. Alveare di parole. Il vento soffierà. Il mondo cambierà.


La vita vera
e quella immaginata

Adesso prendi con le mani quello che c’è sulla mensola. Non devi chiederlo a mamma. Nè salire su una sedia. Fai un salto. Fanne un altro. Adesso sei alta, sei grande. Se non sai fare una cosa adesso ci provi, ci provi, e alla…


Il pompiere

Coperchio che scotta? Nave senza rotta? Sei insopportabile. Sei ingovernabile. Budino con gli occhiali. Nocca contro nocca. Muta marmotta. Naso con gli stivali. Fìdati degli altri. Bùttati nel vuoto. Sei un pompiere. Arrampicati…


Così non va
dice lo gnu-u-u

Sono uno gnu-u-u. Vado in città-à-à. Un altro gnu-u-u. Sale sul bus-us-us. Mi dice: Ciao! Ciao! Ciao! Parliamo un po’-ò-ò. Gli dico: Dài! Dài! Dài! Comincia tu! tu! tu! Mi dice: Ahi! Ahi! Ahi! Così non va-a-a! Ladri di qua-a-a!…


Il caffè, la tazzina
e i cori razzisti

Il cuore spento. Il cuore acceso. Visti non visti. Muscolo teso. Hai cambiato taglia. Cori razzisti. Case di sassi. L’asino raglia. Petalo rosa. Insisti, insisti. Luna di stracci. Pioggia di fischi. Giallo mimosa. Gioiosa,…


Un fiume meticcio di sabbia e salvagenti

Ti mescoli a cose che non ti appartengono: sabbia, pietre, remi, barche, salvagenti, esche balbuzienti, cime di piante, voli di uccelli, voci. Fatti guardare, figlio mio. Come sei lungo! Come sei bello! Cresci come un fiume che…


Settimana
con gli oggetti

Amaca. Lumaca. Vacanza. Vacanza. Tonno. Insalata. Pineta che danza. Lune la fune. Tuorlo. Albume. Tombola. Carte. Marte le scarpe. Castelli di sabbia. Castelli di rabbia. La neve quanto costa?…


Non siate
avari

Il tempo passerà. Voi crescerete. E diventerete i padri, le madri dei vostri figli e delle vostre figlie, dei vostri padri e delle vostre madri. Mangiate con loro nei giorni di festa. Saziateli di regali e sorrisi. Non…


Il domani
che arriva

Cannuccia. Maiale. Scimmia. Ippopotamo. Martello. Alveare. Fatelo arrivare. Rospo. Coniglio. Betulla. Tiglio. Aliante. Bosco. Fategli posto. Saltimbanco. Dottore. Pentagramma. Oliva. Non abbiate timore del domani che arriva.…


I miei alunni sono come
Ramy, perché a loro
niente cittadinanza?

Cambia idea, Salvini. Come se nulla fosse. E afferma: ”Sì alla cittadinanza a Ramy”. Perchè? “Perché è come se fosse mio figlio”. Peccato che la mamma del milione di minorenni con genitori non italiani che risiedono nel nostro…


Crescere senza rumore

C’è il sole. Che bella giornata! Sottoterra, senza far rumore, nel piccolo orto della scuola, cresce, beata, una patata.