Il mondo nuovo di Adriano Olivetti
tra utopia, mito e storia

“Spesso il termine utopia è la maniera più comoda per liquidare quello che non si ha voglia, capacità o coraggio di fare. Un sogno sembra un sogno fino a quando non si comincia a lavorarci. E allora può diventare qualcosa di…


Unipolarismo Usa? Smettiamola con i falsi miti

Tra le voci dissonanti nel coro unanime di esecrazione anti-russa si possono mettere agli atti due reticenze rumorose, firmate Salvini e Berlusconi, portabandiera della cordialità verso il gigante del’Est per motivi di tasca; i…


Da "All'armi" a "Zapad" un alfabeto per capire questa guerra

Ecco un alfabeto della guerra in Ucraina per tentare di orizzontarsi, con fatti e documenti, in una crisi epocale dei rapporti Est-Ovest. Ma prima facciamo gli scongiuri. Frank Fukuyama, politologo statunitense noto per la sua…


Italia chiama Ucraina. Piccolo manuale della guerra delle fake news

Quello che segue è un piccolo manuale per orientarsi tra le notizie, le non-notizie e alcune opinioni correnti nel nostro Paese sul conflitto in Ucraina. DOMANDA Ho letto un interessante articolo di Fabrizio Marchi sul sito…


E no caro Canfora (e non solo), non è Kiev ad avere torto marcio

In una intervista alla Gazzetta del Mezzogiorno, a firma Enrica Simonetti, lo storico Luciano Canfora, grecista, filologo e storico insigne, da sempre fortemente impegnato a sinistra-sinistra (Rifondazione, PdCi, Partito…


Ucraina: perché tra Russia e Nato non si può essere equidistanti

“Contro Putin e contro la Nato”. Rifondazione Comunista - insieme a tante forze mobilitate per la pace, compresa la Cgil - è scesa in piazza il 5 marzo, decimo giorno di guerra, con parole d’ordine che a molti militanti di…


Il passato che non passa, guerre nuove e vecchie parole

Putin che parla di nuova cortina di ferro, i palazzi d’abitazione sventrati dai colpi d’artiglieria, l’Occidente che torna a far massa critica contro l’autocrazia dell’Est. E viene alla mente questo verso: “C’è qualcosa di nuovo…


Beppe Fenoglio

Il centenario di Fenoglio che raccontò l'epica della vita quotidiana del partigiano

Montà d’Alba e Canale, il Roero, le Langhe, Alba, Mango, Murazzano sono una madeleine che non prende nativi e affini all’improvviso ma li possiede per radici e arredo interiore, è un profumo che aleggia, ora dolce ora aspro di…


Craxi, Cuore
e le sbarre:
caro Serra era solo satira

Lui, tra i pentiti dolenti per gli “eccessi” di Mani Pulite, un po’ facevo fatica a immaginarlo, eppure Michele Serra, in un branetto del documentario di Antonio Nasso 1992, l’anno del diluvio, visibile sul sito de la Repubblica,…


Tra tic, osanna e sentimenti facili: il Festival è il nostro Metaverso

Durante e dopo la battaglia stravinta dell’audience stramilionaria, alti si sono levati gli epinici, i canti della gloria, il fumo degli incensi. Amadeus incede tra ali di folla plaudente, un funzionario Rai gli tiene sopra il…


Perché sarebbe utile al mondo un Giorno per ricordare tutti i genocidi

Cara strisciarossa, due parole sull’intervento di Guido Sannino (Giorno della memoria, si può declinarlo nelle diverse realtà?) in risposta e arricchimento dell’articolo a mia firma. Tema: la Shoah e il Giorno della Memoria.…


memoria

Giorno della Memoria, come declinarlo nelle diverse realtà

Il Giorno della Memoria, l’Olocausto. Che è sacrificio e fuoco che tutto brucia. Un giorno, uno: il 27 gennaio del 1945 l’Armata Rossa entrava ad Auschwitz, la grande fabbrica di morte hitleriana. Data scolpita nell’ufficialità,…