orban

Il sovranista Orbán,
i diritti umani
e le delocalizzazioni

Il primo ministro ungherese Viktor Orbán si sta mettendo di traverso, insieme all’omologo polacco Morawiecki, alla clausola sul rispetto dei diritti umani contenuta nel piano dei fondi Next Generation UE. Classico esempio di…


Natale col covid:
riscopriamo
la solidarietà

Ci stiamo avvicinando alle feste di fine anno in uno stato d’animo d’emergenza, una guerra senza bombe ma tanti bollettini. E in troppi sentiamo, incongruamente, di temere per il Natale venturo proprio quando ci approssimiamo a…


Matteo Salvini,
uno, nessuno
e centomila

Roma, anno 2471. Gli archeologi dell’antica Repubblica che da qualche mese stanno scavando nelle memorie dell’Italia sotto Covid - era, come si ricorderà, il 2020 - hanno rinvenuto un file di dichiarazioni pubbliche…


Se l'Islam violento
è il fantasma
dell'Occidente

La catena di attentati islamisti in Francia è una piccola/grande catastrofe che ci spiega quanto stiamo camminando lungo un sentiero già accidentato che mostra sempre nuove, pericolose faglie. Le vituperate vignette e caricature…


Ma davvero
il problema erano
cinema e teatri?

L’intervento di Oreste Pivetta su Strisciarossa (“Cinema e teatro, troppe proteste per un mese di chiusura”) è inappuntabile e condivisibile al 94%. Ecco un 1 per cento di dissenso. Lamentare la chiusura di cinema e…


Covid 19, siamo
una Repubblica fondata sull'emotività

Ora, non è che uno pretende di avere un Churchill a Palazzo Chigi ma questa politichina con l’occhio ai sondaggi e allo stormir di fronde del “sentire popolare” è, con ogni evidenza, una pessima cosa. Da noi già in tempi normali…


roma

Sindaco di Roma,
la partita per ora
si gioca al chiuso

La discussione sulla autocandidatura dell’ex ministro Carlo Calenda a sindaco di Roma ha un che di surreale e vago e poco incardinato sui molti punti dolenti della metropoli capitale. Una discussione tutta interna alla politica…


Quel pasticciaccio brutto
dietro la partita mai giocata a Torino

Due spettri sbilenchi si aggirano per l’Italia, quelli di una partita mai giocata, Juventus-Napoli, e di un conflitto - ci mancava, davvero - tra istituzioni sportive e governo. Sullo sfondo un fumus polemico acre e sgradevole…


I dolori del M5s,
il grillismo in cerca
del Gran Mogol

I 5 Stelle stanno vivendo una fase liquida in cui tutte le diversità organizzative del Movimento da fattore attrattivo per i delusi della “vecchia politica” (uno vale uno, non statuto e non associazione un po’ alla Alice in…


La parabola di Salvini
che sognava
pieni poteri

Una manciata di parole del vice di Salvini, Lorenzo Fontana, spiega (col suo niente) tutto: “Nel Mezzogiorno dobbiamo puntare a persone nuove”. Le regionali confermano che la Lega annaspa un po’, Fratelli d’Italia ramazza altri…


La deriva dei ragazzi
che uccidono
ragazzi (neri)

A proposito di Colleferro, furia cieca e fascismo. Alberto Savinio, fratello del pittore De Chirico, in "Nuova Enciclopedia" (una raccolta di articoli degli anni Quaranta) così scriveva alla voce Fascista: "Uomo moralmente,…


Epidemia, una differenza ci salverà

Ecco a cosa sono utili le zoonosi (malattie infettive che si trasmettono dagli animali all’uomo, ndr): ci ricordano, come versioni moderne di San Francesco, che in quanto esseri umani facciamo parte della natura, e che la stessa…