Tra memoria e futuro, aver cura della vita mentre la terra trema

«La terra trema, amore mio / i figli van tenuti in braccio» canta Luciano Ligabue in una delle tracce dell’album Mondovisione (2013), per ricordare che il terremoto, reale prima che metaforico, ha come necessaria conseguenza una…


"Scurau" nel mondo che tramonta:
la denuncia nei versi potenti di Nibali

Non è stata sufficiente la pandemia, quella grazie alla quale, secondo alcuni, saremmo dovuti diventare tutti migliori. Del resto, non sono mai bastati gli innumerevoli drammi che la storia ha conosciuto per farla cambiare. Per…


"Affrontare la cura da soli", per riscoprire un progetto tra passato, presente e futuro

Bernard Stiegler, nell’opera intitolata Prendersi cura. Della gioventù e delle generazioni (Orthotes Editrice, 2014), invita appunto a prendersi cura delle generazioni, che non devono essere considerate compartimenti stagni,…


Se la carezza non è un destino
Donne e versi su abissi di violenza

Da gennaio dell’anno in corso a oggi, novembre 2021, secondo l’ultimo report del Viminale, sono stati ottantatré i femminicidi ovvero gli omicidi dolosi o preterintenzionali aventi come vittima una donna e commessi da un…


La malattia e la prepotenza dell'esistere nei versi di Antonio Turolo

La malattia sa essere una faccenda molto personale; una di quelle solitudini tutte proprie, per citare Roland Barthes, nelle quali gli altri sanno lasciarci. Sofferenti in un letto di ospedale, in attesa della cura, guardiamo il…


L'eterna dialettica forma-contenuto
nell'epoca del lettore-consumatore

Walter Siti, nell’articolo Manifesto contro le battaglie della letteratura impegnata pubblicato su «Dopodomani» lo scorso 19 giugno afferma che «La storia è piena di libri che hanno assunto un significato “morale”, in linea con…