Il coraggio dei ragazzini

I minori rappresentano il 14% delle vittime tra manifestanti e passanti registrate da Amnesty International in Iran durante le proteste. Le autorità uccidono i ragazzini nel tentativo di schiacciare lo spirito di resistenza tra i giovani del paese e mantenere ad ogni costo la loro presa ferrea sul potere. Eppure, nonostante ciò, molti giovanissimi hanno coraggiosamente continuato a scendere in piazza alla ricerca di un futuro senza oppressione politica e disuguaglianza.

Heba Morayef, Amnesty International