Americanarsi

Credo che il torto dell’età moderna sia di avere disgiunto l’arte e la bellezza dalla vita comune, di aver relegato tutte le più belle espressioni del sentimento artistico nei Musei e nelle Gallerie… Si permise che il popolo imbarbarisse in una ributtante volgarità, che s’infiltrasse la convinzione che noi moderni, pratici e spregiudicati, dobbiamo disprezzare tutto ciò che non interessa il nostro utile immediato; avvenne, se si potesse così dire, l’americanarsi della vecchia Europa.

Antonio Gramsci, inedito pubblicato dal Fatto Quotidiano