Voto di fiducia

Voterò la mia fiducia al governo. Questa crisi politica improvvisa l'ho trovata del tutto incomprensibile. All'inizio pensavo di essere io che non riuscivo a penetrare il mistero. Poi però ho visto che quasi tutti, sia in Italia che all'estero, sono interdetti, increduli, spesso disgustati. Non riesco ad accettare che in un tempo così difficile vi siano esponenti politici che non riescono a fare il piccolo sacrificio di mettere un freno a quello che Guicciardini chiamava il particulare.

Liliana Segre

Più vaccini Covid-19 ai più ricchi. L’odioso esordio di Letizia Moratti

Ne succedono di tutti i colori. Non è solo questione di rosso, arancione, giallo. In Lombardia dovrebbero prenderne in considerazione altri di colori, a cominciare dal nero, utile non solo a ricordare i troppi morti (i camion militari che lasciavano Bergamo, carichi di bare), ma anche a definire la tetra proposta, messa per iscritto e inviata al commissario Arcuri, perché si riveda la distribuzione dei vaccini. Alla Lombardia ne spetterebbero un tot di più, in base ai criteri messi a punto dalla neo assessora al welfare, neo vicepresidente della regione, Letizia Moratti: mobilità, densità abitativa, incidenza del virus e, finalmente, una ciliegina, il pil. Perché è il prodotto interno lordo, avrà pensato la Letizia dal suo salotto vista guglie del Duomo, che ci fa ricchi e…

Leggere di più

L’arresto di Naval’nyj indigna il mondo

Vicenda degna della migliore satira di epoca sovietica e anche della plurimillenaria favola del lupo e dell’agnello. L’uomo di cui tutto il mondo sa dove sia stato dal 20 agosto a oggi (in un ospedale tedesco e prima in un ospedale russo), è stato condannato a pena detentiva fino al 15 febbraio per aver violato le condizioni della…

Leggere di più


Il nuovo Recovery più inclusivo ma pesa il fattore tempo

Più attenzione alle disuguaglianze, di età, di genere e territoriali. E meno al tema della crescita economica, cruciale per la sostenibilità del debito. Più stanziamenti per istruzione e sanità, meno per digitalizzazione e innovazione. Sono questi alcuni dei principali cambiamenti contenuti nella nuova bozza del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) per l’utilizzo dei…

Leggere di più



Cari studenti, ribellatevi. La Dad vi fa male.
Ecco perché

Cari studenti italiani delle scuole superiori, da tempo avreste dovuto tornare a scuola. Ad ogni annuncio di riapertura, dove c’era addirittura un senso di attesa e di emozione, la decisione è slittata. Al punto che l’intero anno scolastico potrebbe trascorrere tutto senza andare a scuola, cioè al di fuori della scuola della Costituzione. Perché esclude il 10% degli studenti e…

Leggere di più



Un democristiano “sociale” inaugura
l’era del dopo Merkel

Il congresso on line che ha eletto Armin Laschet  alla presidenza della CDU tedesca ha avuto due vincitori, lui e Angela Merkel, ma soprattutto un perdente: Friedrich Merz, rappresentante della destra-destra dell’Unione cristiano-democratica. Convinto fautore dell’austerità di bilancio, nemico delle aperture della cancelliera Merkel verso i rifugiati e l’integrazione degli…

Leggere di più



I matematici, Platone
e le dimissioni della ministra Bonetti

Si è dimessa la Ministra Signora Elena Bonetti o meglio il Signor Onorevole Matteo Renzi in quanto segretario del partito Italia Viva ha dimesso le sue ministre dal governo. Curioso che nel Recovery Plan ci siano molti fondi stanziati per la questione di gender, per il riequilibrio delle disparità tra i generi. Visto che la costituzione stabilisce all’art. 92 che è il…

Leggere di più



Renzi, basta giochi di prestigio. Zingaretti faccia un passo avanti

Uno: “Torni il dialogo, serve il confronto”. Due: “Siamo disponibili a stare nella maggioranza, niente vendette”. Tre: “Se Conte vuole, la crisi si risolve in due ore”. Quattro: “Respingo il tentativo di buttare la crisi su di me, il mio obiettivo non è mai stato cacciare Conte”. Quattro dichiarazioni che sembrano quattro scene di un film degli equivoci degli anni Settanta, un…

Leggere di più



Niente propaganda:
la didattica a distanza
è una necessità

Si sa che i tempi drammatici, come quello che abbiamo la sventura di vivere, costituiscono un terreno quanto mai fertile per la manipolazione e la fascinazione propagandistica. A contraddistinguere questi tempi è, infatti, la costante incertezza, che travolge non soltanto i progetti futuri ma addirittura il presente quotidiano e i suoi ritmi, avvilendo così l’esistenza di…

Leggere di più


Roma, vaccinato Sami Modiano sopravvissuto ad Auschwitz.

Samuel Modiano, detto Sami è un deportato ebreo italiano, superstite dell'Olocausto, sopravvissuto al campo di sterminio di Auschwitz-Birkenau e attivo testimone della Shoah.

 

IL MIO PCI
Per il centenario della fondazione del PCI racconta la tua esperienza di militante comunista

L’educazione sentimentale di una generazione

“Devo scappare all’Università, me li distribuisci te?” Quella mattina il figiciotto mi lasciò in mano un pacco di volantini da diffondere agli studenti dell’Istituto tecnico commerciale Marchi di…

Leggere di più


A Castellammare eravamo la Stalingrado del sud

Era la primavera del '73 e noi ragazzi, Antonio, Marcello e io, discutevamo delle differenze esistenti tra capitalismo, fascismo e comunismo. Alla fine di queste lunghe discussioni, ragionando e…

Leggere di più


Quella grande lotta
contro la raffineria
prima del declino

A 14 anni, nel 1958, presi la tessera della Fgci (Federazione Giovanile Comunista Italiana). Riuscii a pagare la tessera riconsegnando al mittente i sacchi vuoti del cemento. Ero un giovane…

Leggere di più


Sport Heroes, una piazza virtuale
per quegli eroi dal volto umano

Tutto ha avuto inizio in un piccolo teatro indipendente, una sessantina di posti a sedere, il Teatro Primo di Villa San Giovanni, Reggio Calabria. Una cosa tra amici, in una periferia che spesso non è solo geografica: una dimensione raccolta, che significa appartenenza e condivisione. Giusva Branca, per anni giornalista sportivo in testate importanti, avvocato penalista, scrittore, partendo proprio dalla città che domina lo stretto, ha…

Leggere di più

Se la poesia prova a leggere la barbarie
dell’assalto alla democrazia

Forse in questa casa a destra, sepolta / da una pelle di fogliame / che sgretola tra il verde delle cose / inabitate, si pavoneggia il credo / della vita più lunare. La chiocciola / che sbava sul mattone, la scarpa / rovesciata che germoglia / sul gradino, il flaccido pallore / dello straccio abbandonato al ramo.  O la vetrata rotta della serra invasa / che luccicando chiama. / Commuove ancora / la tazzina appoggiata sulla mensola, /…

Leggere di più


_______________________
Tutti gli articoli Orizzonti

Inviateci le vostre mail:

redazione@strisciarossa.it

Strisciarossa è un blog aperto che non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

Le immagini presenti sul sito strisciarossa.it provengono da internet, da concessioni private o utilizzo con licenza Creative Commons. Le immagini possono essere eliminate se gli autori o i soggetti raffigurati sono contrari alla pubblicazione, inviando la richiesta tramite e-mail alla redazione: redazione@strisciarossa.it