Energia positiva

Abbiamo bisogno di energia positiva e di smettere di inseguire la negatività che altri vogliono insinuare nella società. Si può migliorare il mondo solo smettendo di lamentarsi e cominciando a fare, a muoversi, a lottare per un mondo che ci piaccia e in cui ci riconosciamo. Una delle minacce maggiori alla nostra democrazia è il diritto ai fatti “personalizzati”. Si possono avere opinioni diverse ma i fatti sono fatti. Per questo crediamo che l'unica soluzione sia aumentare il livello educativo della popolazione. Più scuole, scuole migliori».

Katharina Schulze

Salvini-Di Maio, piccoli indizi
di cedimento
del potere assoluto

Dunque: i migranti di Riace non saranno deportati, ma potranno scegliere se restare nelle loro case e rinunciare al programma di accoglienza o accettare di trasferirsi e restare nel programma. Dunque: su Lodi  inizia la marcia indietro sulla esclusione dei bambini migranti dalle mense scolastiche con rassicurazioni da parte dello stesso Salvini. Dunque: dopo gli insulti sessisti contro Cristina Parodi per le sue critiche agli elettori leghisti, si è dimessa l’assessora post fascista di Cascina.  Tre piccoli indizi sono poca roba ma fanno  comunque una piccola prova: lo strapotere degli xenofobi e dei populisti nel nostro Paese non è totale, forse cominciano a emergere gli anticorpi nella società. Vedremo presto quanto consistenti. Ma se si amplia lo sguardo anche al resto…

Leggi di più

L’indispensabile fatica
di combattere
le semplificazioni
dei demagoghi

E’ indubbiamente un momento di grande spaesamento, difficoltà e scoramento. Quando le legge del buon senso e della logica sembrano essere del tutto cancellate da una valanga di rumori ed urla che travolgono tutto, è difficile riuscire ad emergere dal mare montante di affermazioni azzardate, in gran parte false, illogiche che vengono…

Leggi di più


Mafie al nord:
al rush finale
il processo Aemilia

Oggi, a Reggio Emilia, si tiene la 195esima ed ultima udienza del processo Aemilia, il più grande mai celebrato nel nord Italia contro gli insediamenti delle mafie. Nel caso specifico, l’insediamento è quello del clan di ‘ndrangheta capeggiato da Nicolino Grande Aracri, già pluri-condannato e detenuto per altre vicende, radici a Cutro e ramificazioni in Emilia, nella bassa…

Leggi di più



“Patrimonio silenzioso”,
quando i giovani
abbattono barriere

Nelle pieghe più profonde di questo tempo attraversato da furori reazionari camuffati da piazza globale grazie alla presa dei social network, c'è un mondo sotterraneo, un lavorio silenzioso di una cultura e una conoscenza che mai ci hanno abbandonato e che, grazie ai giovani, potrebbe salvarci. Sì proprio loro. I tanto bistrattati, nostri figli, che facendosi largo in questo…

Leggi di più



Riace: disubbidienza civile contro la vendetta di governo

La vendetta questa volta è stata consumata calda. Neanche si erano spenti gli echi della manifestazione di solidarietà con Mimmo Lucano che il ministro dell'interno ha emesso la sua circolare, sospendendo il progetto Sprar di Riace e ordinando lo spostamento di 600 persone in strutture lontani da quel paese. Così un sistema che funzionava, che era preso da modello e esempio in…

Leggi di più



Baviera: destra bloccata
Spd in crisi
Successo dei Verdi

La destra estrema, populista e sovranista, non passa. Neppure quando crolla la destra più moderata. La sinistra tradizionale affonda, perché non sa più parlare con gli elettori, neppure quelli che le erano rimasti leali nonostante tutto: non ha programmi, solo alleanze di potere. E sulla scena viene avanti prepotentemente il vecchio-nuovo partito dei Verdi. Nacque dalla…

Leggi di più



Nicotera, quei “misteri”
dietro il proliferare
delle liste locali

Una domanda sorge spontanea:  i partiti, che tra gli altri compiti avrebbero quello di garantire la trasparenza e pulizia delle proprie liste, dov’erano nel 2012, quando venivano formate, e successivamente, quando nasceva la giunta comunale di Nicotera? La prima parte della risposta èche  ufficialmente non c’erano, o meglio, avevano piazzato i loro rappresentanti nelle cinque…

Leggi di più



Caso Cucchi, finalmente
una verità che
ci restituisce speranza

Un carabiniere ha raccontato i fatti con coraggio e il castello di gomma costruito fino a ieri attorno alla morte di Stefano Cucchi si è liquefatto. Nella tragedia, una buona notizia che restituisce luce ad una storia terribile da molti manipolata. Stefano Cucchi è stato picchiato a morte da due altri carabinieri, dopodiché la verità è stata coperta sistematicamente, mentre si…

Leggi di più


PD. Tanti candidati alla segreteria… ma i contenuti? Foto Umberto Verdat

La caccia agli ebrei nel rastrellamento del ghetto di Roma

Il 16 ottobre 1943 i nazisti che occupano Roma rastrellano l’area dell’antico Ghetto ebraico e catturano 1.259 cittadini romani: 689 donne, 363 uomini, 207 bambini e bambine. 1.023 di loro saranno deportati ad Auschwitz. Solo 15 uomini e una donna ritorneranno a casa dalla Polonia. Ricorderà anni dopo Settimia Spizzichino, l’unica donna sopravvissuta alla deportazione: “Fummo ammassati davanti a Sant’Angelo in Pescheria: i  camion…

Leggi di più

La stanza dei sogni e del diletto. Al Fortuny la sala affrescata di Zoran Music

La vita in una stanza. La storia artistica e immaginifica di un grande pittore racchiusa in un unico ambiente. Una sorta di incredibile e originale catalogo dipinto che consente di ripercorrere l’esistenza creativa di Zoran Music, pittore goriziano ispirato da Venezia, Parigi e la Slovenia. I luoghi dello studio, dell’amore, dell’analisi, del confronto e dei sogni di una vita lunga novantasei anni. La stanza che racchiude tutti i…

Leggi di più


_______________________
Tutti gli articoli Orizzonti

Inviateci le vostre mail:

redazione@strisciarossa.it

Strisciarossa è un blog aperto che non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

Le immagini presenti sul sito strisciarossa.it provengono da internet, da concessioni private o utilizzo con licenza Creative Commons. Le immagini possono essere eliminate se gli autori o i soggetti raffigurati sono contrari alla pubblicazione, inviando la richiesta tramite e-mail alla redazione: redazione@strisciarossa.it