Un anno senza Battiato

Ti proteggerò dalle paure delle ipocondrie/Dai turbamenti che da oggi incontrerai per la tua via/Dalle ingiustizie e dagli inganni del tuo tempo/Dai fallimenti che per tua natura normalmente attirerai
Ti solleverò dai dolori e dai tuoi sbalzi d'umore/Dalle ossessioni delle tue manie/Supererò le correnti gravitazionali/Lo spazio e la luce per non farti invecchiare
E guarirai da tutte le malattie/Perché sei un essere speciale/Ed io, avrò cura di te

Franco Battiato, La cura

“Esterno notte”, Bellocchio racconta il sequestro Moro con una magistrale serie per la tivù

“Esterno notte”, la nuova serie diretta da Marco Bellocchio, nasce per la tv ma la bellezza e la potenza del prodotto fanno sì che esso approdi prima al cinema, in due parti di poco meno di tre ore ciascuna. La prima da oggi, la seconda dal 9 giugno. Poi, in autunno, andrà in tv su Raiuno. Avrete quindi modo di vederla e rivederla. Un'opera imponente “Esterno notte” è un’opera imponente, profonda, emozionante, straziante, bellissima. Aggiungete voi, dopo averla vista, tutti gli aggettivi che volete. Bellocchio compirà 83 anni il prossimo 9 novembre e non è mai stato così in forma, così bravo. L’anno scorso, con “Marx può aspettare”, ha scavato nella memoria della propria famiglia e nei propri personalissimi dolori, rievocando la morte per suicidio del gemello Camillo, nel 1968.…

Leggere di più

Russia, ex Jugoslavia, Palestina: le verità di comodo che non si possono accettare

Le università di 16 Paesi europei – innanzitutto britanniche, tedesche e francesi - vanno bloccando la collaborazione con le università russe. Se può consolare il fatto che l’Italia non sia nell’elenco malgrado anche da noi non manchino cretini russofobi, dovrebbe però allarmare che atteggiamenti di questo genere si diffondano in Europa…

Leggere di più

La copertina di Lo rifarei, di Francesca Riccio

In vendita il nuovo libro di Strisciarossa. Acquista con Paypal o bonifico

Lo Rifarei
Vita di partito da via Barberia a Botteghe Oscure

Di Francesco Riccio, prefazione di Gianni Cuperlo, edizioni Strisciarossa, €15, spedizione compresa.

Un viaggio nel Pci, un omaggio a compagne e compagni con i quali Francesco Riccio ha trascorso (da militante – funzionario – dirigente) un trentennio. Dai successi elettorali nel segno di Enrico Berlinguer al declino dopo la sua scomparsa. Gianni Cuperlo nella prefazione coglie gli aspetti principali del racconto mentre Bruno Magno, storico grafico del Pci, li sintetizza nella copertina. Due omaggi all’autore per tanti anni loro compagno in quel viaggio.


Addio di McDonald’s, l’Occidente lascia la Russia, l’economia mondiale sbanda

Addio Mosca, l’Occidente se ne va. Niente più file davanti ai locali di McDonald’s (850 ristoranti e 62mila dipendenti). Niente più auto francesi, la Renault chiude, vende tutte le attività al governo russo anche a costo di perdere il 10% del fatturato complessivo. Addio alla fabbrica di Togliatti, un saluto ai 45mila operai e impiegati. I marchi del lusso e della moda…

Leggere di più



Bufale, virus e complotti, se la voce del Cremlino si veste di rosso(bruno)

Avvertenza per chiunque indossi un elmetto. La seguente è una modesta analisi che vorrebbe parlare di sinistra, informazione e ideologie in corso di guerra partendo da un piccolo caso specifico. Non è una presa di posizione contro la Russia - preda ai suoi vertici di pulsioni neroniane - in nome di un atlantismo con le briglie in mano agli Usa: siamo nel 2022 e di un’altra…

Leggere di più



Per il Parlamento i diritti Lgbti+ possono attendere

“ In occasione del 17 maggio e della Giornata internazionale contro l’omofobia, la bifobia e la transfobia, nonché contro ogni forma di atteggiamento pregiudiziale basato sull’orientamento sessuale i docenti e le scuole di ogni grado, nell’ambito della propria autonomia didattica ed organizzativa, sono invitati a creare occasioni di approfondimento con i propri studenti sui…

Leggere di più



L’effetto guerra durerà e Draghi evoca l’affare della ricostruzione post bellica

John Maynard Keynes, (1886- 1946 ) è stato un economista inglese noto ai più soprattutto come sostenitore dell’incremento della spesa pubblica nei peridi di disoccupazione. Tanto da ritenere necessario che potesse essere lo Stato stesso a stimolare la domanda se necessario persino "facendo scavare a degli operai dei buchi nel terreno, per poi ricoprirli di nuovo". In realtà se…

Leggere di più



Le “sette vite” di Lula favorito contro Bolsonaro e la destra brasiliana

Sabato scorso, a San Paolo, Lula da Silva ha lanciato la sua candidatura per le Presidenziali brasiliane del prossimo ottobre. A 76 anni corre per la settima volta come candidato alle presidenziali avendo partecipato, infatti, alle elezioni del 1989, 1994, 1998, 2002 e 2006 e si candidò nel 2018. Lula da Silva Dopo essere stato il presidente più popolare dal 2003 al 2010, con…

Leggere di più



L’articolo 11 della Costituzione ci impone di essere costruttori di pace

Per fare la pace bisogna preparare la pace. Non ci sono altre vie, se si vuole trovare una soluzione politica che ponga fine al conflitto iniziato il 24 febbraio. Eppure l’invio delle armi, se inteso come unico mezzo di risoluzione, non sembra essere un sostegno alla negoziazione. Se visto in solitaria appare, piuttosto, come un alimentatore della competizione bellica. Non c’è…

Leggere di più


Siria

 

Il campo profughi di Qah a Idlib, in Siria. L'Unione Europea (UE) non vuole che la guerra in Siria venga dimenticata nonostante la gravità della situazione in Ucraina e sta organizzando una conferenza con i rappresentanti della società civile a partire da lunedì, che culminerà martedì con una riunione ministeriale e l'annuncio di impegni economici a favore dei siriani.

Trasformazione sociale e liberazione umana, la forza di Berlinguer a cent’anni dalla nascita

“Il tempo, grande scultore“, di Marguerite Yourcenar, racconta come lo scorrere del tempo illumina il senso profondo, non transitorio dei pensieri e delle azioni umane. In questo nostro tempo, in cui abbiamo vissuto l’imprevisto più duro, leggere, nel centenario della nascita (25 maggio), i pensieri di Enrico Berlinguer su taluni temi cruciali come la pace nel mondo, la costruzione di un nuovo modello di sviluppo incentrato sui beni…

Leggere di più

Insolera, dieci anni dopo. Cinque incontri e una mostra al Parco delle energie

A cosa servono gli archivi? Certo, a conservare documenti. Francesco Scoppola, ex direttore del Ministero dei Beni culturali, ha una risposta meno banale. Gli archivi sono il principale strumento del buon governo: “Non è solo lo studio del passato, utile a capire cosa è già stato fatto e come, e migliorarlo. E' anche un servizio per il futuro, perché qui si possono trovare le risposte migliori a sfide del tutto nuove. Eppure…

Leggere di più

L’uccisione del commissario Luigi Calabresi, cinquanta anni fa

“Alla destra della poltrona del questore c’è la bandiera; alla sua sinistra stanno schierati gli altri funzionari, il capo dell’ufficio politico Antonino Allegra, il commissario Luigi Calabresi con uno dei suoi pullover di cachemire chiaro dal collo alto che fanno di lui, se non l’uomo più elegante, almeno il più moderno della questura. Una scena che non dimenticherò mai, un salotto in cui mancava appena che venisse offerto un…

Leggere di più

Dentro i versi di Cosimo Ortesta
alla ricerca di una via d’uscita

Sono state giornate tragiche per la nostra poesia con la scomparsa di due figure fondamentali come Ivano Ferrari e Biancamaria Frabotta. Il loro ricordo però non va visto solo nella prassi della “celebrazione” o della funzione necrologica: i necrologi infatti vengono appesi sui muri delle nostre comunità e dopo qualche settimana rimossi, consegnati a una sorta di oblio che caratterizza la memoria di pochi, pochissimi affini, amici…

Leggere di più


_______________________
Tutti gli articoli Orizzonti

Inviateci le vostre mail:

redazione@strisciarossa.it

Strisciarossa è un blog aperto che non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

Le immagini presenti sul sito strisciarossa.it provengono da internet, da concessioni private o utilizzo con licenza Creative Commons. Le immagini possono essere eliminate se gli autori o i soggetti raffigurati sono contrari alla pubblicazione, inviando la richiesta tramite e-mail alla redazione: redazione@strisciarossa.it