Impacchettare

Non mi chiamo signor, ma solo Christo. E non voglio usare chiavi politiche, letterarie o religiose per parlare del mio lavoro. Il mio lavoro è la cosa in sé. Se vogliamo, è politica in sé. Avete idea di cosa può voler dire ottenere i permessi per impacchettare il Reichstag? Questa è visione politica. Così come “camminare sull’acqua” non è l’immagine di un evento miracoloso, ma è il procedere passo dopo passo, galleggiando, bagnandosi, esponendosi al vento e all’umidità del lago.

Christo

Non solo Covid-19. La crisi morale
della morente democrazia Usa

INCHIESTA/2 – La cupa profezia che l’America era inesorabilmente destinata a diventare una “nazione composta da due società separate, ineguali e ostili”, formulata in un’indagine voluta dal presidente Lyndon Johnson alla fine degli anni Sessanta del secolo scorso, si sta avverando in questi tempi cupi della presidenza Trump. Solo qualche giorno fa la pandemia – quella che, secondo Trump, doveva “miracolosamente” scomparire con i primi caldi – ha superato, negli Usa, la soglia dei 100mila morti. E questo ci dicono le statistiche: che una sproporzionata percentuale dei deceduti - oltre il 30 per cento – è composta da neri (che sono il 10 per cento della popolazione). Così come da neri (o comunque da minoranze etniche) è formato l’esercito di quelli che vengono oggi definiti…

Leggere di più

Quel 2 giugno un brigadiere mi disse…

Il 2 giugno si celebra la Festa della Repubblica. Come tutti i vecchissimi non ricordo cosa ho mangiato ieri, ma ricordo bene quel giorno del 1946. Avevo 22 anni e, per la prima volta, andai a votare. Una campagna elettorale infuocata Emanuele Macaluso a Portella della Ginestra, maggio 2012. Foto di Marcella Ciarnelli La campagna…

Leggere di più


I dilemmi del ristoratore che teme
i timori dei clienti

Mauro Morellini lavora da 32 anni nel mondo della ristorazione. Non aveva una tradizione familiare alle spalle, ma via via ha avviato tre locali, di cui è tuttora titolare, due in provincia di Reggio Emilia (a Novellara e a Campagnola), l’altro a Fuerteventura, nelle isole Canarie. Anche lui, l’8 marzo, ha dovuto chiudere tutto in seguito all’emergenza da Covid-19. Il 18…

Leggere di più



Quel leader
di Confindustria che parla come Beppe Grillo

A leggere l’intervista del nuovo presidente della Confindustria (“questa politica può fare più danni del Covid”) sembra di imbattersi nelle sfuriate di Grillo di qualche anno fa contro Gargamella, lo psiconano, “Fassino il globulo”. Il comico, che Pasquino ripropone oggi come la nuova salvezza (“una figura trascinante” che “non ha perso prestigio e potrebbe ritornare in…

Leggere di più



Quel peccato originale nell’America che “non può respirare”

INCHIESTA/1 - “I can’t breathe”, non posso respirare. Queste - ormai tutti lo sanno - furono le ultime strozzate parole pronunciate da George Floyd, prima di morire, in quel di Minneapolis, ammazzato dalla polizia. E questo è quel che, ormai da giorni, a dispetto della quarantena, vanno gridando per le strade di mezza America le migliaia di persone che protestano per la sua…

Leggere di più



Una nuova sinistra
per costruire
uno Stato imprenditore

Che spazio ha la sinistra nell’Italia della ricostruzione? Questa è la domanda che andrebbe posta, trovando al più presto le forme e i tempi di un processo democratico nel quale discutere, decidere, agire. Redistribuire per la ricostruzione Benintesi: la priorità della nostra azione è oggi nel governo e al governo, a contatto quotidiano con i problemi del presente. E non…

Leggere di più



Il virus rischia
di uccidere
anche le associazioni

Il Covid-19 si sta portando via molte vite umane e, con esse, nella crisi attuale, a farne le spese è spesso anche la cultura. Alcune realtà associative, infatti, in particolare quelle sostenute dagli iscritti e dai pochi fondi pubblici messi a disposizione, si trovano costrette oggi a chiudere i battenti, privando interi territori di attività socio-ricreative, di azioni di…

Leggere di più



Art. Uno ha una certezza:
il neoliberismo agonizza,
è l’ora dello Stato

“Il tempo di un fatto nuovo è ora”: è questo il titolo del dispositivo approvato dalla Direzione nazionale di Articolo Uno. È un documento che vale la pena commentare perché, seppur nella sintesi inevitabile per ogni testo di questo tipo, contiene alcune indicazioni significative rispetto al dibattito che vive all’interno del mondo della sinistra. Più Stato Il punto di…

Leggere di più


 BRASILE. Bolsonaro non sembra conoscere la differenza tra emorroidi ed emorragie.

La decisione della Corte Suprema di Giustizia del Brasile di trasmettere il video, in cui Jair Bolsonaro in una riunione ministeriale rivela l’intenzione di proteggere i suoi figli dalle inchieste per corruzione, fa ancora discutere. “Vogliono le nostre emorroidi!” Si sente dire al Presidente del Brasile. Attraverso i social network è arrivata la spiegazione della frase sconcertante: i suoi seguaci hanno spiegato che coloro che lo criticano vogliono far sanguinare lui e il suo governo.

 


 

covid-19 vaccino

Vaccino Covid-19, grande paura
per il predominio della Cina

Un vaccino o una cura contro il Covid-19 serviranno solo a due condizioni: che siano somministrati molto velocemente e a tutta la popolazione mondiale. Purtroppo, anche quando il rimedio al virus sarà trovato, queste due condizioni potrebbero non avverarsi, a causa di una pulsione antica e pericolosa, la paura. Stavolta si tratta della paura che la Cina, il maggior produttore mondiale di farmaci, acquisisca troppo potere avendo nelle…

Leggere di più

Come i figli di Clodoveo sulla Senna
la crisi ci trascina, resistere non potremo

Un dipinto ad olio della fine dell'Ottocento, Les énervés de Jumièges, di Evariste Vital Luminais, ispirato a una leggenda del XVII secolo, quella dei due figli del re Clodoveo II che ritenuti colpevoli di avere tramato nei  confronti del padre vengono abbandonati sopra una zattera alla deriva lungo la Senna dopo essere stati appunto enervati, privati cioè della funzione dei tendini, rendendo loro impossibile ogni tipo di movimento,…

Leggere di più


_______________________
Tutti gli articoli Orizzonti

Inviateci le vostre mail:

redazione@strisciarossa.it

Strisciarossa è un blog aperto che non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

Le immagini presenti sul sito strisciarossa.it provengono da internet, da concessioni private o utilizzo con licenza Creative Commons. Le immagini possono essere eliminate se gli autori o i soggetti raffigurati sono contrari alla pubblicazione, inviando la richiesta tramite e-mail alla redazione: redazione@strisciarossa.it