Vita

Spero che le parole del Papa scuotano tutti i granitici, i fondamentalisti, quelli che si credono portatori di verità assolute. Come chi accumulava le bottigliette d’acqua davanti alla clinica di Udine, mentre Eluana non poteva avere alcuno stimolo di sete. E’ a questi oltranzisti che il Papa dice che è arrivato il momento di aprirsi alla coscienza personale. Di capire che lasciar morire non nasce da una cultura della morte, ma dall’amore per la vita.

Beppino Englaro