Viaggio

Il diletto che si prova a viaggiare nella propria camera è al sicuro dalla gelosia degli uomini e non dipende dalla fortuna. La mia stanza va da levante a ponente, se si cammina rasente ai muri forma un quadrato di trentasei passi di perimetro. Il mio giro però ne conterrà molti di più, perché spesso l’attraverserò in lungo e in largo, ma anche in diagonale, senza una regola o un metodo. Camminerò anche a zig zag e, se necessario, traccerò tutte le linee previste in geometria.

Xavier de Maistre, 1794