Truci

Salvini si vuole qualificare più truce di Buonafede, il quale è stato giustamente denunciato a tutte le procure dai radicali come responsabile di un possibile e concreto diffondersi dell’infezione nei penitenziari. Dove, certamente, non si può rispettare la richiesta distanza di un metro tra le persone. Ed il Salvini si distingue sempre per la più spietatezza, contro i più deboli e indifesi. Del resto, è quello che diceva: la gente si metta in carcere e si getti la chiave.

Emanuele Macaluso