Carlo Vanzina, il regista che capiva meglio gli italiani


Una volta moriva un artista e il giorno dopo leggevamo i necrologi su tre-quattro quotidiani (magari su uno solo, dipende da quanti ne compravamo). Poi è arrivata la tendenza di non limitarsi ai…


Se la sinistra vuole smascherare i nuovi falsari


Quando si tornerà a votare, presto o più in là, sicuramente il prossimo anno per le europee, rischiamo – lo ha già scritto Massimo Bordin – di partecipare ad elezioni senza la sinistra. In questi…


Il buio dopo Berlinguer, e adesso?


Domanda: ha una data di nascita l’ attuale crisi della sinistra italiana ? Io credo di si ma bisogna andare indietro nel tempo. Fermarsi al 2007, cioè al Pd , a mio avviso, non basta. Bisogna…


L’Unità finisce all’asta. Chi vuole salvarla?


Chi avrebbe mai immaginato che una testata così bella e importante finisse all’asta? Chi avrebbe mai immaginato che quel nome così forte – l’Unità – che per molti è stata un simbolo di lotta e di…


Dopo la sconfitta
il Pd romano s’interroga


La sala ha un nome singolare e evocativo, “Aquile randagie”. Ma al centinaio di persone che rispondono al richiamo di Roberto Morassut nel Roman Scout center per riflettere sull'esito delle elezioni…


Capibastone


Il rischio che il Pd possa affondare si manifesta evidentemente quando un partito che ha perduto la metà dei voti, il rapporto con gli strati popolari e con i giovani, che è stato sconfitto in tutte…


Come ricostruire
una nuova sinistra


Non mi avventuro in analisi organiche sul dopo 4 marzo; cerco di osservare, ascoltare, riflettere. C'è di ché; a patto di infrangere i muri di banalità e di presunzione. Prendo a riferimento…


Pd, basta partito
serve un movimento


Non c’è dubbio: per il Pd è arrivato il momento di un nuovo inizio. Il voto ha confermato questa esigenza e lo ha fatto, purtroppo, in modo chiaro, oltre ogni più pessimistica previsione. Per questo…


Le finte dimissioni
di Matteo Renzi


Chi si aspettava da Matteo Renzi una qualche autocritica dopo la repentina sconfitta elettorale, non potrà che rimanere deluso. Ha invece ripetuto, nel suo primo discorso di commento, il…


Chi nella sinistra deve fare un passo indietro


Io credo, e l’ho scritto più volte, che la mia generazione debba fare non uno ma molti passi indietro. Penso esclusivamente ai passi indietro dai ruoli di direzione, non solo politica. Nessun passo…


94 anni di storia dell’Unità, nata grande e finita giornale ad personam


Sono passati novantaquattro anni da quella notte in cui da una rotativa Keonig&Bauer uscirono le prime copie di un giornale che si chiamava l’Unità. Era il 12 febbraio del 1924, le tre e mezza…


Ma Grasso
non è Togliatti


Anche se non è stata una grande campagna elettorale, e l’impressione che ha suscitato la gestione della lista unitaria è stata quella di una operazione di mera sopravvivenza del ceto politico, è…