“Schifosa”, “stronza”, “brutta cessa”: l’odio contro le giornaliste

«Cessa», «maestrina», «troia», «vai a fare la calza ragazzina maleducata», «meriti di morire», «sei solo brava con la bocca»; «un mostro di bruttezza e cattiveria», «strega», «parli delle donne…